Quantcast

La Toscana resta ‘arancione’, Remaschi: “Create false aspettative. È l’ennesimo colpo al cuore per l’economia”

Il sindaco di Coreglia attacca: "Il presidente Eugenio Giani ha commesso (almeno) un grave errore"

“La Toscana resta in zona arancione: sono state create false aspettative e questo è l’ennesimo colpo al cuore per l’economia toscana“. Inizia così il critico intervento del sindaco di Coreglia e coordinatore regionale di Azione, Marco Remaschi, in merito alla situazione della Toscana.

La Toscana resta ‘zona arancione’. Menesini: “Sbagliato creare aspettative”

“Il ministro Roberto Speranza – prosegue Remaschi -, in base ai 21 parametri, ha decretato nella tarda serata di ieri che la Toscana rimarrà ancora, almeno per tutta la prossima settimana, zona arancione. Su questo il presidente Eugenio Giani ha commesso (almeno) un grave errore: creare false aspettative. Ora sarebbe utile sapere su quale criterio/parametro è ‘cascato l’asino’ per poter valutare se ci sono delle responsabilità. Questo è un danno enorme per il tessuto economico, soprattutto dei bar, ristoranti, palestre, ma anche di tante altre categorie che vedono sempre di più allontanarsi la possibilità di un piccolo recupero prima della fine dell’anno, in un periodo, quello delle feste natalizie, che è sempre stato molto importante”.

“La campagna elettorale è terminata da un pezzo – tuona il sindaco l’ex assessore regionale – e sarebbe ora di far vedere ai cittadini toscani, con i fatti e non con le chiacchiere, che il governo regionale ha fatto tutto il possibile per il bene dei propri cittadini e delle imprese del territorio; e in questo caso non sembra proprio che sia così. Purtroppo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.