La Fondazione Montaigne si rinnova e punta su 5 giovani del territorio

Successo per "Passeggiate estive a Bagni di Lucca fra arte, storia e paesaggio" con già 108 persone partecipanti

Bagni di Lucca punta sui giovani del territorio. Il consiglio di amministrazione della Fondazione Culturale Michel de Montaigne ha chiamato a far parte del comitato culturale tecnico scientifico cinque giovani tutti residenti a Bagni di Lucca, che hanno dato prova di entusiasmo culturale, capacità organizzative e disponibilità collaborativa con la Fondazione stessa.

Questi i loro nomi: Giulia Barsi con diploma di scuola superiore per grafico pubblicitario, Agnese Benedetti che frequenta presso l’università di Pisa la facoltà di scienze dei beni culturali, Letizia Melani la facoltà di lingue e letterature straniere, Giulia Pacini laureata in lettere moderne, Pietro Puccini iscritto alla facoltà di economia e commercio.

Un rinnovamento quindi per la Fondazione Montaigne, all’insegna dei giovani, garanzia di nuove idee e quindi di nuove e più fresche iniziative. Questi cinque ragazzi sono i protagonisti delle Passeggiate estive a Bagni di Lucca fra arte, storia e paesaggio, iniziativa concordata fra amministrazione e Fondazione Montaigne, che sta riscuotendo un successo che va al di là di ogni più rosea aspettativa.

Fino ad oggi hanno preso parte alle passeggiate 108 persone di cui diciotto provenienti da paesi
anglosassoni per le quali è stata messa a disposizione un’accompagnatrice di lingua inglese. Molte sono le prenotazioni per gli itinerari previsti nel mese di agosto, tanto che pochi sono i posti ancora disponibili; per questo motivo si sta studiando la possibilità di replicare, in data e ora da precisare, l’itinerario di Ponte a Serraglio comprensivo della visita ai saloni del Casino dei Giochi e all’interno del Bagno Bernabò.

Per relative informazioni contattare il 335 5821084 o fondazioneinfopasseggiate@gmail.com.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.