Quantcast

A Gallicano la tradizione della Befana di Trassilico

Un tuffo nella tradizione ieri (16 dicembre) al circolo culturale Tognotti di via Roma a Gallicano con l’organizzazione del locale gruppo Unitre. Si è parlato, infatti, del canto della Befana nella tradizione di Trassilico. Un viaggio nelal memoria con Italo Pierotti e Pietro Rocchi per riflettere su un mondo scomparso dove il cantare era un modo di esprimersi e di stare insieme che apparteneva a tutti, ricchi e poveri, letterati o no, uniti dal potere della musica di creare benessere e sviluppare “anticorpi” contro i dolori e le difficoltà del vivere; un potere simile a quello della poesia.

I canti della Befana di Trassilico rappresentano quindi la creatività e la capacità di condividere e stare insieme in armonia di una comunità intera: dai versi poetici del poeta e letterato Italo Pierotti, nonno del relatore, alla musica ogni anno rinnovata dei maestri della banda musicale, al canto dei giovani la sera della Befana, al dono della gente riversato nel corbello di questua. Per questo le Befanate avrebbero ancora un valore aggiunto: sempre sul filo della tradizione e del nuovo, rispettose e attente agli eventi successi nell’annata nel paese e nelle famiglie, momento di gioia per adulti e bambini. Questo viaggio è stato arricchito da notazioni storiche e sociali di un patrimonio, fin qui appartenuto soltanto alla cultura orale, che grazie all’opera di Pierotti non andrà più perduto.
Durante il pomeriggio il gruppo di Bolognana, guidato da Romano Valentini, ha cantato la sua Befana, mentreAntonio Caproni ha portato quella della Val Pedona e ha accompagnato con la chitarra.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.