Kme dice no al tavolo sindacale al ministero

Un tavolo al Ministero dello sviluppo economico? La risposta di Kme alla proposta delle sigle è un secco no. L’azienda di Fornaci di Barga lo fa sapere all’indomani della richiesta avanzata dal coordinamento sindacale Fiom, Fim e Cisl dopo la riunione di Viareggio. “L’azienda – spiega la Kme – da un lato conferma l’impegno per una riunione con il coordinamento nazionale per il prossimo mese di marzo, come concordato nell’incontro di fine novembre scorso, dall’altro esprime contrarietà ad un incontro al Ministero per lo sviluppo economico. In mancanza infatti di una dichiarata crisi aziendale e in assenza di qualsiasi azione rivolta alla riduzione del personale, tale richiesta appare assolutamente immotivata oltreché inopportuna”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.