Quantcast

Vince il Reggello, sfumano (per ora) i sogni promozione del Gallicano foto

Per continuare a sperare serviva un successo del Peccioli ed un ulteriore spareggio

Peccioli – Resco Reggello 0-2
PECCIOLI
: Nigro, M. Ciardelli, Ga. Giusti, Bracci (38’ st Cantini), Nacci, Neri (43’ st A. Giusti), Di Marzo, Giustozzi, Puccioni, Altamura, Mercuri. A disp. Romano, Aringhieri, Bitserri. All. Andreoli.
RESCO REGGELLO: Poggi, Francia, Ceseri, Fonsidituri, Montigiani (19’ st Fondelli), Mando, Giachi, Bushi, E. Focardi, Violi (12’ st Foggi), Renzi. A disp. Monini, T. Focardi, Annetta, Ulivi, Papi, Tamba, Passeggia. All. Mori
ARBITRO: Boeddu di Prato
RETI: 20’ st e 48’ st E. Focardi
NOTE: Angoli: 3 – 6. Ammoniti: 20’ pt Montigiani, 34’ pt Violi, 13’ st Francia. Recupero 1° tempo 2’ , 2° tempo 4’.

Era stato il viaggio della speranza in Valdera, quello del tecnico, dei giocatori e dei dirigenti del Gallicano. In cuor loro hanno tifato e sperato in un successo del Peccioli per approdare all’ulteriore spareggi per stabilire la vincente dell’unico girone a tre inserito in Seconda Categoria. Così non è stato. I pisani privi di elementi importanti nel reparto offensivo come Ciardelli e Perna non sono riusciti a battere il Resco Reggello per rimettersi in corsa cercando di aggiustare la sua differenza reti. La squadra di casa ha avuto una flessione soprattutto nella seconda parte e senza strafare la doppietta di Edoardo Focardi ha regalato vittoria e ammissione alla graduatoria di merito tra le vincenti dei playoff al Resco. Delusione e amarezza nel clan Gallicano riassunte dal pensiero del presidente Egidio Nardini al termine della gara mentre a passo svelto lasciava il comunale di Viale della Rimenbranza.

“Una vittoria del Peccioli ci avrebbe permesso di giocarci lo spareggio con una delle due contendenti. Il rammarico c’è. La nostra sventura è stata la gara a Figline con il Resco dove in dieci abbiamo perso per quattro a uno. La svolta c’è stata quando l’incontro è stato interrotto per dieci minuti per l’infortunio occorso all’arbitro. In questa interruzione il Reggello ha potuto rinfrancarsi, dopo che era andato in confusione e per una nostra disattenzione è tornato in vantaggio. In una gara dove fino a quel punto avevamo meritato. Domenica abbiamo surclassato il Peccioli. Ora siamo in graduatoria per essere ripescati e speriamo che il prima possibile la Federazione si pronunci in merito”.

Un’estate da vivere con il fiato sospeso?
“Speriamo di no, speriamo che la decisioni arrivi velocemente per farci trovare pronti all’allestimento della squadra per la categoria superiore, quello che era l’obbiettivo della nostra stagione”.

L’auspicio è che la promozione sia solo rimandata.

 

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.