Quantcast

Calcio dilettanti, tante società sospendono attività e allenamenti: verso lo stop ai campionati?

L'aumento dei contagi fa tornare i timori di un anno fa. A inizio gennaio la decisione della Figc-Lnd della Toscana

Calcio dilettanti, torna l’incognita.

Il movimento calcistico, compreso quello giovanile, torna a fare i conti con caos ed incertezze. Dopo la netta risalita dei contagi ed i primi rinvii ufficiali per le positività all’interno dei gruppi squadra che hanno portato al rinvio di ufficio di alcune partite sono tante le società che, in Toscana, hanno deciso cautelativamente di interrompere ogni attività fino almeno al prossimo 3 gennaio.

Una data non casuale, perché dovrebbe essere quella in cui il presidente della Lega nazionale dilettanti della Toscana, Paolo Mangini, si esprimerà ufficialmente sulla prosecuzione dei campionati,.

La ripresa ufficiale, a parte alcuni recuperi già previsti prima di Capodanno, sarebbe prevista già per il 5 gennaio, ma sono in molti a scommettere in una momentanea sospensione dei tornei a tutela della salute dei tesserati.

Il tutto, comunque, si dovrà definire prima del weekend dell’8 e 9 gennaio, data della ripresa ufficiale di tutti i campionati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.