Quantcast

Golf Club Garfagnana, altra settimana ricca di gare foto

Non si fermano gli eventi del Golf Club Garfagnana neanche nel periodo invernale, ma anzi sfrutta questo periodo per provare anche a “rivoluzionare” il campo di gioco, che ricordiamo essere sei buche par 3, spostando alcune partenze per riuscire ad ottenere due buche par 4.

Il par della buca, per i meno esperti, è il numero pre-determinato di colpi che un giocatore “dovrebbe” (le virgolette sono per sottolineare il fatto che non è per nulla semplice portare a casa il par della buca) impiegare per completare una buca. Infatti nel week-end del 13 e 14 novembre è stata disputata la gara denominata “matta” proprio per la novità assoluta del format utilizzato che prevedeva di giocare tre giri con due par 4 e due par 3 per giro. Niente di così eclatante per chi pratica questo sport, ma per chi conosce la conformazione del campo garfagnino può immaginare le difficoltà messe davanti ai giocatori che queste modifiche hanno apportato, ma comunque c’è stato un riscontro positivo da parte dei soci che hanno affrontato queste novità con molto entusiasmo e ne sono rimasti entusiasti chiedendo di poterla rifare al più presto.

La gara sviluppata su due categorie netto e una lordo ha visto realizzare il miglior risultato da Federico Pieroni che vince la classifica lordo con 61 colpi, mentre nel netto di prima categoria a spuntarla è Emanuel Valori con 60 colpi pari merito con Maiko Piagentini che però ha giocato peggio le seconde sei buche, in seconda categoria invece vince un ineluttabile Rodolfo Lombardi con 67 colpi, due in meno di Lorenzo Consani. Si aggiudicano i premi speciali Fabio Romei classificandosi primo senior e Diana Sbrenna che si aggiudica il primo lady. Il circolo vorrebbe aggiungere una nota di merito alla commissione sportiva per l’invettiva e per l’eccezionale lavoro svolto durante tutto l’anno.

La settimana successiva si è svolta presso il Golf Club Castelfalfi a Montaione la seconda gara del trofeo itinerante a squadre “Palla di Neve”. Da qui in avanti non si scherza più, si accantonano per qualche mese le amicizie e nel circolo si odono solo gli “sfottò” da ultras tra una squadra e l’altra. Questo torneo è molto sentito dai partecipanti fin dalla sua prima edizione e ha quasi sempre accompagnato e scaldato con i racconti di gesta epiche, in questo i golfisti non hanno niente da invidiare ai pescatori, gli inverni dei soci del Garfagnana Golf e man mano che passano le settimane la temperatura si scalda sempre di più ma, come in ogni competizione, contano i risultati sul campo.

Nella seconda tappa sono ben tre squadre a fare la voce grossa, quelle capitanate da Federico Pieroni, Maiko Piagentini e Piero Lombardi che con 78 punti complessivi si classificano al primo posto di tappa, il secondo risultato di tappa lo consegna la squdra di Dino Dini con 74 seguita dalle squadre capitanate da Alessandro Berti con 71 punti, Pierluigi Barsanti e Franco Passini con 65, Tiziano Pieri con 64 e Marcella Bertolaccini con 60, Federico Peroni in coppia con Alessio Gonnella si aggiudicano il premio come migliore coppia di giornata. In classifica generale si trova sempre al comando la squadra di Maiko Piagentini con un totale di 154 punti seguiti dalla squadra di Federico Pieroni con 148 punti e terza la squadra di Piero Lombardi con 147.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.