Quantcast

Rally, Bagni di Lucca omaggia Christopher Lucchesi: “Il nostro orgoglio”

L'amministrazione: "È un esempio etico, di vita, di valori e di rispetto"

L’amministrazione comunale di Bagni di Lucca rende omaggio a Christopher Lucchesi, pilota di rally, classe 1999, che ha portato nella cittadina termale il titolo di campione italiano assoluto rally asfalto 2 ruote motrici ed il Trofeo Peugeot Competition Top nella stagione agonistica 2021.

“Christopher Lucchesi, ‘Lucchesi Jr’ lo pseudonimo che usa in gara, si è aggiudicato il campionato italiano assoluto rally asfalto 2 RM ed il Trofeo Peugeot con una gara in anticipo, bissando i risultati del 2020, dimostrando tutto il suo valore e confermandosi fra i giovani più promettenti di questa disciplina – si legge nella nota del Comune -. Dallo scorso anno questa amministrazione ha concesso il patrocinio alla giovane promessa dell’automobilismo e il logo del comune di Bagni di Lucca è indissolubilmente legato a questo giovane talento che sta portando alla ribalta il nome di Bagni di Lucca in tutta Italia“.

“Christopher, oltre ad essere un campione, fa onore a questa terra rappresentandone le tradizioni, la cultura e la storia propria della sua comunità a cui è molto legato . prosegue il Comune -. Sempre disponibile, è un esempio di tenacia, passione, sano agonismo, altruismo ma soprattutto un esempio etico, di vita, di valori e di rispetto. Testimone di una guida responsabile, proprio nella sua qualità di sportivo del volante che riesce a trasmettere le emozioni della guida sportiva, la capacità di gestire la vettura ma, esclusivamente nei campi di gara. La strada è un’altra cosa, colma di insidie e imprevisti, dove bisogna usare tutte le attenzioni possibili, essere rispettosi e concentrati sulla guida, perché anche la più piccola distrazione può essere causa di incidente.
La gioia e l’orgoglio per i successi di Christopher è enorme. Ha superato le nostre aspettative e ci ha fatto vivere momenti che rimarranno nella storia del rallysmo e della nostra città”.

“Grande soddisfazione, quindi per l’amministrazione e per il territorio. Ma non solo, vi sono momenti in cui lo sport assume significati più ampi, non è mai fine a sé stesso, e ancor di più in questo particolare momento, dove dobbiamo ritrovare la voglia di vivere, motivazioni e stimoli per superare questo periodo che tanto ci ha segnato. Importante quindi il ruolo che lo sport e il giovane Lucchesi svolgono, non solo sotto il profilo della promozione della salute, della disciplina, dell’appartenenza, ma soprattutto dal punto di vista sociale e valoriale che questi trasmettono in tutte le proprie forme. Un ringraziamento particolare a questo giovane talento ed anche a tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione e il raggiungimento di questi ambiti traguardi, dalla famiglia, allo staff tecnico ai sostenitori e a quanti hanno creduto in lui. Un esempio di comportamento, consapevole, operoso, solidale e civile  – conclude l’amministrazione – che fa da riferimento e contribuisce a far crescere e rendere migliore anche la città”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.