Quantcast

Castelnuovo, è sfida salvezza con il San Marco Avenza: Galloni verso il rientro

Al Nardini sfida tra i peggiori attacchi del torneo. Per i garfagnini è vietato fallire

All’alba della quinta giornata di campionato, inizia a stringere il tempo per il Castelnuovo relegato al ruolo, poco nobile, di fanalino di coda della classifica con un solo punto conquistato nelle prime quattro partite, frutto del pareggio casalingo contro il Prato 2000: uno 0-0.

Ecco, l’unico punto messo in cascina senza segnare nemmeno una rete, sembra proprio questa la principale magagna degli uomini di mister Biggeri: peggior attacco del torneo con un modesto bottino di due gol e condivisione di questo triste primato con il San Marco Avenza.

Domenica, quindi, allo stadio Alessio Nardini (alle 14,30 e non più alle 15) si fronteggeranno i due peggiori reparti offensivi del campionato. Sarà un’autentica sfida salvezza fra ultima e penultima del girone A di Eccellenza: il San Marco Avenza (reduce dalla sconfitta di misura a opera del Signa primo in classifica), infatti, stacca di due lunghezze i garfagnini grazie allo 0-1 della seconda giornata maturato sul campo del River Pieve (vittorioso domenica scorsa nel derby con i gialloblu).

Castelnuovo che, per invertire il grosso problema della sterilità offensiva, dovrebbe poter contare sul rientro, dopo un mese di stop, del proprio centravanti Sebastiano Galloni. Chi non ci sarà è sicuramente Thomas Morelli, squalificato per due giornate a seguito dell’espulsione diretta rimediata nelle battute finali della sfida contro il River Pieve.

È vero che siamo solo alla quinta giornata di campionato, ma è altrettanto vero che siamo già giunti alla metà del girone di andata di un torneo stringatissimo. Cinque squadre sono racchiuse in tre punti, ma la sensazione è che la Massese (4 punti) abbia qualcosa in più rispetto a Montecatini (4 punti), River Pieve (4 punti), San Marco Avenza (3punti) e Castelnuovo (1 punto). Insomma, il tempo c’è, ma la sabbia della clessidra che scandisce il tempo da qui alla fine del campionato, scorre veloce e inesorabile. Domenica, però, sarà una partita da non fallire, per iniziare a dimostrare che la rosa gialloblu possa essere all’altezza di questa Eccellenza 2021/2022.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.