Quantcast

Castelnuovo beffato sul finale: amara la ‘prima’ con Zenith Prato foto

La grinta gialloblu permette di agguantare gli avversari nella ripresa, ma il pari sfuma

Amara la prima in campionato del Castelnuovo contro gli amaranto, quelli dello Zenith Prato. Netta la distinzione fra la prestazione offerta dai gialloblu nel primo tempo e quella prodotta nel secondo tempo, netta è anche l’amarezza per una beffa subita a quattro minuti dal novantesimo. Biggeri ovvia all’emergenza attacco (indisponibili Galloni e Gheri) schierando Ghafouri davanti, a sostegno El Hadoui, Piacentini e Casci. Dall’altra parte Bellini si affida altridente formato da Caggianese, Falteri e Chianese.

Primi venti minuti con lo Zenith che cerca di produrre gioco nella metà campo di un Castelnuovo attendista senza creare particolari pericoli fino al 24′, quando un cross a mezza altezza dalla destra del terzino Braccini attraversa l’intera area di rigore trovando tutto solo Caggianese che conclude con un sinistro non troppo deciso, Pili sembra in ritardo e la palla si incunea nel pertugio che si è creato fra il palo e la coscia destra del portiere, finendo in rete. Il Castelnuovo abbozza una reazione, soprattutto con le iniziative di Casci sulla destra. Al 31′ Piacentini innesca proprio Casci che, defilato rispetto alla porta, entra in area e conclude su Cecconi in uscita. Il tabellino delle occasioni pericolose del primo tempo per i padroni di casa annovera solo questa iniziativa. Pochi minuti più tardi Falteri dalla destra si accentra e lascia partire un sinistro che Pili guarda uscire sopra la traversa. Al 42′ Caggianese rischia di bissare: uno contro uno al limite dell’area con Biagioni Riccardo e sinistro che si spegne sull’esterno della rete. La prima frazione si chiude con un Castelnuovo sottotono e uno Zenith che non impressiona, nonostante l’importante organico, amministrando il minimo vantaggio.

Nel secondo tempo entra un Castelnuovo completamente rivoluzionato, non attraverso le sostituzioni, ma sul piano mentale. Partono a mille i gialloblu e al 47′ Ghafori si ritrova tutto solo davanti a Cecconi, capitan Del Colle è provvidenziale e lo stoppa in angolo.

Tre minuti più tardi su una mischia la palla schizza fuori area e Biagioni la impatta benissimo di prima trovando la pronta risposta di Cecconi che si rifugia in angolo. Sugli sviluppi del corner la palla torna in area dalla destra, Cecconi esce con la sfera che gli sfugge dalle mani e Piacentini è il più svelto di tutti a depositarla in rete: al 50′ il Castelnuovo pareggia i conti. I gialloblu prendono in mano le redini della partita con un secondo tempo sontuoso e concedono un solo tiro allo Zenith: quello di Bagni, al 66′, che da trenta metri trova le manone di Pili pronte a deviare in angolo. El Hadoui al 70′ è bravo a staccare di testa ma la palla finisce debolmente tra le braccia di Cecconi. Lo Zenith vuole i tre punti per iniziare bene la loro rincorsa alla vetta della classifica, ma non riesce mai a penetrare in area di rigore dei garfagnini. Allora l’unica soluzione è sparare da fuori, e lo fa con il suo uomo di maggior talento: al minuto 86′ Chianese prende la mira e calcia dai venti metri sorprendendo Pili sul palo di competenza, probabilmente disturbato dalla selva di gambe che gli si parava davanti. Il Castelnuovo è immeritatamente sotto a quattro dalla fine e regala l’ultimo sussulto all’88’ con El Hadoui che si libera con un dribbling dalla marcatura del difensore e scocca un destro velenoso che Cecconi mette in angolo, sugli sviluppi del quale Inglese incorna la palla che sfila a lato.

È un Castelnuovo Dr. Jekyll e Mr. Hyde: un primo tempo non all’altezza e un secondo giocato con grandi ritmi e abbondantemente meglio dei pratesi. Tirando le somme, i gialloblu non meritavano la sconfitta, gli amaranto non hanno proposto abbastanza per meritarsi la vittoria. Il pareggio era il risultato giusto che si è mantenuto per gran parte della gara, fin quando, agli sgoccioli, ha tolto il disturbo. Un punto sarebbe stato importante, domenica a Pontremoli l’occasione per conquistare i primi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.