Quantcast

Mtb, al Ciocco l’ultima tappa della Coppa Italia giovanile Xco: trionfa il Trentino Alto Adige

In gara esordienti e allievi: tutti i risultati

Finale di Coppa Italia doveva essere e così è stata. I giovani bikers dei vari comitati regionali sono scesi nell’arena del Ciocco, in Toscana, per l’ultima tappa di Coppa Italia Xco, a sfidarsi su un tracciato di 3500 metridi lunghezza e 140 metri di dislivello da percorrere più volte a seconda della categoria, un percorso tecnico e pieno di fango quest’oggi per la pioggia battente. Prima di questa mattina la classifica generale della Coppa Italia giovanile vedeva il comitato dell’Alto Adige guidare la classifica con 1218 punti, seguito da Lombardia con 1175 e Piemonte con 1085, giù dal podio virtuale il Veneto a 1012 e Toscana con 811. Ma oggi è un altro giorno, non solo perché è un’altra gara, ma perché è “la gara”, la tappa finale in cui si assegnano punti doppi. A rendere ancora più avvincente la competizione è stata la decisione presa dagli organizzatori di inserire un giro di lancio sull’anello asfaltato, dando la possibilità agli atleti di attaccare la prima salita sprintando alla partenza.

E tra gli esordienti del primo anno è Emanuele Savio (Piemonte) a conquistare la prima posizione all’uscita dell’anello, inseguito da Aaron Scuderi e Jacopo Putaggio, situazione che rimane quasi invariata al secondo giro, con Giacomo Castellan che passa Putaggio. Sull’ultima salita l’altoatesino Aaron Scuderi passa il campione italiano Savio andando a vincere la gara, mentre un ottimo Giacomo Castellan del comitato di Trento chiude al terzo posto. Nella categoria esordienti del secondo anno la gara è stata dominata dall’inizio alla fine da Ettore Fabbro (Friuli) in gran forma, ad onorare il tricolore guadagnato a Pergine. Al primo giro ha accumulato un notevole vantaggio sull’altoatesino Fabian Hoellrigl, che ha comunque conservato il secondo posto fino alla fine su Gabriele Scagliola, terzo.

Gara fotocopia per le allieve del secondo anno, con la campionessa Valentina Corvi che stacca ogni sua rivale fin dal primo giro e chiude in solitaria, facendo guadagnare punti preziosi al comitato della Lombardia. A circa 1 minuno dalla Corvi chiude Marika Celestino, figlia del ct Mirko, davanti a Greta Demichelis, comunque soddisfatta del piazzamento. Il comitato dell’Alto Adige fa un bel bottino con le allieve del primo anno, grazie ai piazzamenti di Anna Auer e Nina Plankensteiner, rispettivamente seconda e terza. Vince però la categoria Anna Pellegrino (Piemonte) dopo un’ottima conduzione di gara.

Anche tra le esordienti del primo anno spicca la vittoria di una maglia tricolore, quella di Elisa Bianchi. La campionessa lombarda è riuscita a tenere distanziata Meta Tancik dell’Energija Team, atleta che non concorreva per la Coppa Italia, ma che ha combattuto per un secondo posto guadagnato allo sprint su Elisa Giangrasso, terza al fotofinish. Tra le esordienti del 2° anno la toscana Elisa Ferri bissa il successo, dopo Lavarone, precedendo Anna Sinner e Sofia Guichardaz.

A quel punto della mattinata la pioggia ancora non accenna a smettere e il tracciato assomiglia più ad una competizione di ciclocross, con gli allievi del primo anno a mostrare tutte le loro doti tecniche sia in salita che in discesa. Luca Fregata del team Veneto passa per primo al traguardo staccando il secondo, Francesco Stobbia, e il terzo, Felix Engele che sono entrati nell’anello sprintando per il podio. A questo punto la Lombardia, distanziata di pochi punti nella classifica generale di Coppa Italia, si aggrappa nuovamente alla classe di Davide Donati pronto a gareggiare nella categoria allievi del secondo anno. Anche l’Alto Adige però ha le sue carte da giocare, schierando Elian Paccagnella, reduce da una lunga serie positiva di successi. E i due atleti si rendono protagonisti fin da subito, passando al giro di lancio riuniti insieme a Gabriel Borre (V.Aosta), altro atleta di spessore. Dopo il primo giro succede l’impensabile, con Elian Paccagnella che passa con 10 secondi di vantaggio su Borre, ma fora all’imbocco della salita ed è quindi costretto a recuperare il gap. Nulla può Elian perché davanti vanno veramente forte, soprattutto Gabriel Borre reduce dalla vittoria a Lavarone, ma per niente appagato del successo, che passa il traguardo in solitaria. Segue Davide Donati, con una gara di sostanza anche quest’oggi, davanti a Zan Pahor del team Energija; un gran peccato per Paccagnella che termina con un dignitosissimo quarto posto.

Al termine di quest’ultima gara “habemus victorem” tra i comitati regionali: vince la Coppa Italia giovanile l’Alto Adige totalizzando 1632 punti, davanti alla Lombardia con 1575, comunque soddisfatta per aver dato battaglia fino alla fine, terzo il Piemonte con 1467. Rimangono giù dal podio il Veneto con 1272 e la Toscana con 1017. Giornata impeccabile per l’Alto Adige che va a conquistare anche la classifica di giornata.

Si chiude anche questo splendido evento su due ruote al Ciocco, ma per gli appassionati di mtb gli appuntamenti non finiscono qui. Prossima tappa il campionato mondiale Uci Marathon Master che si svolgerà il 25 settembre sempre al Ciocco, su un percorso di 64 chilometri e 2600 metri di dislivello tra i borghi più belli della Garfagnana e Valle del Serchio, da Barga fino ad arrivare a Fosciandora.

Esordienti 1 – maschile

1 Scuderi Aaron Bolzano2 0:39:52; 2 Savio Emanuele Piemonte +00:01; 3 Castellan Giacomo Trento +00:18; 4 Putaggio Jacopo Liguria +00:30; 5 Bonati Nicola Lombardia +00:47

Esordienti 2 – maschile

1 Fabbro Ettore Friuli V.G. 0:25:11; 2 Hoellrigl Fabian Bolzano +00:54; 3 Scagliola Gabriele Piemonte2 +01:00; 4 Brafa Federico Rosario Lombardia +01:05; 5 Philippot Thierry Valle D’Aosta +01:17

Esordienti 1 – femminile

1 Bianchi Elisa Lombardia 0:17:41; 2 Tancik Meta Energija Team +00:08; 3 Giangrasso Elisa Valle D’Aosta +00:31; 4 Telser Katharina Bolzano +00:55; 5 Bravi Valentina Emilia Romagna +01:27

Esordienti 2 – femminile

1 Ferri Elisa Toscana 0:15:47; 2 Sinner Anna Bolzano +00:35; 3 Guichardaz Sofia Valle D’Aosta +00:47; 4 Schieder Sofia Marie Bolzano2 +02:06; 5 Simmerle Anja Bolzano2 +02:21

Allievi 1 – maschile

1 Fregata Luca Veneto 0:40:50; 2 Stobbia Francesco Piemonte +00:02; 3 Engele Felix Bolzano +00:20; 4 Stenico Mattia Trento +00:22; 5 Guercilena Marco Lombardia +00:23

Allievi 2 – maschile

1 Borre Gabriel Valle D’Aosta 0:39:56; 2 Donati Davide Lombardia +00:29; 3 Pahor Zan Ent Energija Team +00:33; 4 Paccagnella Elian Bolzano +01:07; 5 Pili Gabriele Sardegna +01:12

Allievi 1 – femminile

1 Pellegrino Anna Piemonte 0:31:31; 2 Auer Anna Bolzano +00:05; 3 Plankensteiner Nina Bolzano2 +00:27; 4 Rinaldoni Giulia Marche +00:29; 5 Bianchi Arianna Lombardia2 +01:02

Allievi 2 – femminile

1 Corvi Valentina Lombardia 0:30:11; 2 Celestino Marika Liguria +01:24; 3 Demichelis Greta Piemonte +01:40; 4 Gasperini Gaia Liguria +01:44; 5 Turina Matilde Veneto +03:45

Coppa Italia Giovanile Xco – Classifica Finale

1° Bolzano p.1632; 2° Lombardia 1575; 3° Piemonte 1467; 4° Veneto 1272; 5° Toscana 1017

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.