Quantcast

Golf Club Garfagnana e campionati di coppia, i Salotti dominano la classifica del lordo foto

Archiviata la terza prova del campionato sociale di doppio. Prossimo appuntamento con “Ferragosto al Golf”

Sabato e domenica (7 e 8 agosto) si è svolta la terza prova del campionato sociale di doppio 2020.

Denio Salotti e Michael Salotti, padre e figlio, si confermano come la coppia da battere per poter raggiungere l’ambito titolo di campioni di coppia di quest’anno dominando la classifica del lordo con un punteggio straordinario di 40 punti (47 punti stableford). Combattuto, invece, il podio nella classifica netta con la coppia composta da Daniele Biagioni e Maiko Piagentini che riesce ad aggiudicarsi il primo posto, grazie al miglior risultato sulle seconde 9 buche, battendo la coppia formata da Pietro Camici Bianconi e Francesco Adami che ha concluso le 18 buche con il medesimo punteggio, 41 punti.

Il Golf Club Garfagnana e tutti i soci ringraziano per i gadget il nuovo sponsor Green 4 di Borgo a Mozzano, azienda leader nella circular economy della nostra Valle del Serchio, attiva su tutto il territorio regionale fornendo servizi a imprese ed enti per la gestione ambientale e il recupero dei materiali

Il Golf Club Garfagnana ricorda il prossimo appuntamento di questo weekend in cui si svolgerà l’evento “Ferragosto al Golf”, gara louisiana a coppie all’insegna del divertimento e dello spirito goliardico che si svilupperà in tre diversi formati che cambieranno ogni sei buche. “Le prime sei buche saranno giocate con formula ‘Napoletana’, formula inventata dal socio storico Pieri Everardo che purtroppo ci ha lasciati da qualche anno ma che è sempre rimasto nei cuori dei soci del club, in cui viene scelta sempre la palla peggiore da giocare, naturalmente scelta affidata alla coppia avversaria, le seconde sei buche saranno con formula alla ‘Corda’, in cui verrà fornita una corda di lunghezza pari a 2 metri ad ogni coppia da utilizzare per migliorare la posizione della palla durante il gioco, eliminando la parte di corda utilizzata per tale scopo, fino a che la corda non sarà terminata, ed infine le ultime sei buche ‘Pitch e Put’, in cui, come già indicato nel nome della formula, si potranno utilizzare solo questi due tipi di bastoni ossi il pitch e il put”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.