Ghiviborgo, un altro ko in extremis sul campo del Progresso

Un rigore di Cargiolli illude i biancorossi che si fanno sorpassare nel finale di gara

Progresso-Ghiviborgo 2-1
PROGRESSO: Celeste, Cantelli (1’st Mele), Ferraresi, Chmangui, Fiore, Menarini (25’st Cocchi), Maltoni, Gulinatti, Salvadori (1’st Matta), Bagatti, Esposito. A disp.: Tartaruga, Cocchi M., Cocchi, Bonvicini, Marchetti, Veglia Tanoh. All.: Moscariello

GHIVIBORGO: Pagnini, Poggesi, Piccardi (21’pt Lai), Muscas, Pazzaglia, Gregov, Bartolini, Chianese (35’st Brunozzi), Cargiolli, Felleca, Fazzi. A disp.: Abbrandini, Polacchi, Nottoli, Belluomini, Del Re, Viti, Martinelli. All.: Lavezzini

ARBITRO: Lingamoorthy di Genova (Roncari e Petarlin di Vicenza)

RETI: 31’pt rig. Cargiolli, 39’pt rig.Gulinatti, 44’st Bagatti

NOTE: Ammoniti Cantelli, Pazzaglia

Un’altra sconfitta per il Ghiviborgo di mister Lavezzini, stavolta sul campo del Progresso.

Partita che sembra mettersi male per gli ospiti della Mediavalle, che subiscono l’aggressività degli avversari nella prima fase di partita. Dopo 5 minuti Pagnini deve subito superarsi su una doppia conclusione di Chmangui sugli sviluppi di un calcio piazzato. Al 12′ Progresso ancora più vicino al gol: la conclusione di Salvadori alla fine di una azione personale si spegne sulla traversa. Passano tre minuti ed è ancora Pagnini che dice no a una conclusione di Bagatti.

Passata la sfuriata iniziale il Ghiviborgo rimette la testa alla partita, affidandosi in particolar modo alla verve di Bartolini e a un indomito Felleca. Si infortuna Piccardi, però, che dopo una botta è costretto a lasciare spazio a Lai. Nel momento migliore del Ghiviborgo, che supera con più costanza la metà campo, arriva anche il vantaggio. Fallo di mano in area e ammonizione per Cantelli e calcio di rigore. Si incarica della battuta Cargiolli (l’ultimo rigore era stato fallito da Felleca) che non sbaglia.

Una iniezione di fiducia per i biancorossi ospiti che però non basta a incanalare il match nei binari migliori. Dopo solo otto minuti una incursione di Fioreporta al fallo in area e al nuovo calcio di rigore fischiato dall’arbitro Lingamoorthy di Genova. Sul dischetto si presenta Gulinatti che freddamente spiazza Pagnini.

Nella ripresa mister Moscariello passa alla difesa a tre inserendo un centrocampista in più e punta sulle forze fresche di Matta per l’attacco. Le emozioni della frazione sono ridotte al lumicino. Nel finale di gara si infortuna anche l’arbitro per qualche minuto.

Nel concitato finale è fatale un calcio piazzato al Ghiviborgo: Marchetti indovina la traiettoria per Bagatti che con un preciso colpo di testo batte Pagnini. Non c’è tempo per recuperare

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.