Arbitri, Antonio Ruffo confermato presidente della sezione di Lucca

Era già stato scelto come guida nel 2012

Penultima sezione ad andare alle elezioni online in Toscana, gli arbitri lucchesi ieri (11 gennaio) hanno confermato Antonio Ruffo come presidente della sezione Gianni, per il quadriennio olimpico 2020-2024. Ruffo, arbitro benemerito, già presidente dal 2012, è stato l’unico a candidarsi per tale carica, a conferma dell’ottimo lavoro effettuato nell’ultimo quadriennio, conquistando la stima e l’affetto di tutti gli associati con il suo carisma ed il suo entusiasmo.

Su 73 votanti, ha totalizzato il 100% delle preferenze (73 voti). Nel corso dell’assemblea ordinaria è stato anche rinnovato il collegio dei revisori dei conti, dove sono stati eletti quali componenti Gabriele Fiorillo e Daniele Vicari. La giornata dei lavori, preparata perfettamente dai referenti informatici Nicola Lazzareschi e Tommaso Bassetti, è stata guidata dal Presidente della Commissione elettorale Michele De Francesca, con inizio alle 18.00, con l’esposizione delle relazioni tecnica-associativa e amministrativa-finanziaria approvate all’unanimità. Subito dopo l’esposizione del programma del candidato, il via alle operazioni di voto che si sono concluse alle 20.00.

Dopo l’elezione plebiscitaria, visibilmente soddisfatto il presidente Ruffo afferma: “Si tratta di una nuova sfida che affronterò con tanto entusiasmo e ringrazio gli associati che hanno deciso di rinnovare il mio mandato. Siamo davanti a un cambiamento epocale, la pandemia ci ha costretti a stare lontani e a dover svolgere queste assemblee a distanza. Sono stati mesi difficili di inattività che solo la nostra forza di ricominciare e di ritornare in campo ci ha dato coraggio e non ci ha fatto perdere di vista la speranza di poter tornare alla normalità. Siamo ripartiti dando la priorità alla salute e alla sicurezza dei nostri arbitri con responsabilità civile e ci siamo dovuti rifermare. Questi momenti difficili hanno innescato un meccanismo di voglia e partecipazione che non mi aspettavo ma che oggi mi vedono soddisfatto ma non appagato per i risultati conseguiti. Produrrò il massimo impegno soprattutto per la crescita degli arbitri lucchesi. Resterò sempre al loro fianco per farli crescere e per contribuire alla formazione anche di un buon gruppo di dirigenti per il futuro della Sezione. I giovani arbitri saranno sempre seguiti passo dopo passo, per farli arrivare sempre più in alto”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.