Quantcast

Rally, a dicembre torna ‘Il Ciocchetto event’

Da lunedì (9 novembre) sono aperte le iscrizioni per partecipare alla gara

Torna il Ciocchetto event, il rally che conclude la stagione nazionale. Un’occasione per una reunion dell’ambiente per lo scambio degli auguri. La gara, che si svolge all’interno della Tenuta Il Ciocco, andrà in scena nel weekend del 19 e 20 dicembre prossimi, sua collocazione tradizionale, con apertura delle iscrizioni fissata per lunedì (9 novembre) e chiusura prevista per venerdì 11 dicembre.

Per agevolare il rientro di team ed equipaggi al termine della gara, Il Ciocchetto Event torna a disputarsi tra il sabato e la domenica, ma comprimendo l’ora di arrivo finale della domenica alle 13,50, con premiazione conclusiva alle 16,30. Questo senza intaccare la struttura delle due tappe che propone il classico tracciato con le sue brevi e tecniche prove speciali, con la conferma della super prova speciale in notturna del sabato, inserita lo scorso anno nel percorso.

“Con la seppur flebile speranza che il pubblico possa essere, in qualche modo, ammesso – spiega Valerio Barsella, leader di Ose – organizzando anche quest’anno Il Ciocchetto Event vogliamo creare una occasione per far divertire gli equipaggi, per muovere un po’ di economia da rally per team e scuderie, nonché per il territorio, e per uno scambio di auguri tra addetti ai lavori, con tutte le precauzioni del caso. Un evento che vuole essere, anche e soprattutto, un atto di fiducia e di ottimismo per il prossimo futuro”.

Prima edizione vinta da Andrea Zanussi nel 1992, poi una lista di campioni del calibro di Alex Fiorio, Paolo Andreucci, Luca Rossetti, Renato Travaglia fino a Umberto Scandola. In un rally che porta la firma, per la sua ideazione, per la originalità della proposta, e per la passione con cui lo ha sviluppato, dell’indimenticabile “Icio” Perissinot.  Dal 2004, anno della sua prematura scomparsa, il Ciocchetto è dedicato al suo ricordo, con un Memorial ed un premio ambito che va al navigatore – tra i quali Perissinot è stato uno dei grandi – primo classificato.  Comprensibile, quindi, l’emozione manifestata da Claudio Arzà, vincitore con la Skoda Fabia R5 de Il Ciocchetto Event dello scorso anno e dal suo navigatore Davide Castiglioni, commosso nel ricevere il trofeo Memorial Perissinot dalle mani di Serena, figlia di “Icio”. In una gara bagnatissima,  il podio 2019 è stato completato da Paolo Andreucci e Anna Andreussi (Peugeot 208 T16 R5) e da Gianluca Tosi, con Del Barba (Skoda Fabia R5).

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.