Di Lorenzo rinnova il contratto con il Napoli e va a caccia dell’impresa con il Barcellona

Il terzino di Ghivizzano in campo stasera per ribaltare il risultato e passare ai quarti di finale di Champions

Dopo una grande stagione da protagonista con la conquista del primo trofeo, la Coppa Italia, Giovanni Di Lorenzo è pronto a scendere in campo per compiere un’altra impresa. Questa sera (8 agosto) il talento di Ghivizzano proverà a fare il miracolo con il suo Napoli, in trasferta a Barcellona per gli ottavi di finale di ritorno di Champions League.

Dopo l’1-1 dell’andata, prima dello stop a causa del coronavirus, il Napoli di Giovanni Di Lorenzo per passare il turno dovrà impostare una partita perfetta, contro un Barcellona del fenomeno Leo Messi che, a dire il vero, sembra fragile e vulnerabile. L’impresa non è impossibile, ma occhio a dare per morti i fenomeni blaugrana.

Di Lorenzo arriva alla sfida al Camp Nou fresco di meritato rinnovo di contratto firmato: un prolungamento fino al 2025 (con opzione 2026) a 2,3 milioni a stagione.

Suona la musica della Champions League a Ghivizzano, con tutto il paese pronto a fare il tifo per il suo beniamino.

Intanto mister Gattuso suona la carica: “Affrontare il Barcellona è come trovarsi davanti l’Everest. Sappiamo che per noi sarà una partita molto, molto difficile, sappiamo che dovremo fare una partita straordinaria sia dal punto di vista fisico che tecnico e forse anche così potrebbe non bastare. C’è consapevolezza di avere di fronte un grandissimo avversario. C’è poco da parlare in queste occasioni. Non è il caso di caricare di tensione la squadra in queste circostanze. Io dico solo che in questi casi è bello pensare all’infanzia, ai sacrifici che si sono compiuti per arrivare a questi livelli. Bisogna ricordarsi sempre da dove siamo partiti”.

Barcellona-Napoli si giocheranno i quarti di finale di Champions League alle 21: dirige il match l’arbitro turco Cakir.

Le probabili formazioni

Barcellona (4-3-3): Ter Stegen; Semedo, Piquè, Lenglet, Jordi Alba; Sergi Roberto, Rakitic, De Jong; Griezmann, Messi, Suarez. All.: Setien

Napoli (4-3-3): Ospina, Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Demme, Zielinski; Callejon, Mertens, Insigne. All.: Gattuso

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.