Il Vagli riparte da mister Biagioni per una storica Prima Categoria: piazzati i primi innesti

In rossoblu arrivano Gianlorenzo Mori, Nicolò Turri, Lorenzo Castelli e Nicola Papeschi

Dopo l’ufficialità di un’altra storica promozione, la seconda consecutiva, il Vagli si prepara ad affrontare il prossimo campionato di Prima Categoria. La società è da giorni a lavoro per allestire la squadra, mettendo già a segno qualche nuovo innesto.

Per la prossima storia stagione di Prima Categoria il Vagli riparte da un punto fermo: mister Bioagioni. “Partiamo da qui – commenta la società -. Come già detto Roberto Biagioni sarà al timone della nave rosso-blu per la sua seconda stagione. Riconferma mai messa in discussione dopo l’approdo storico in Prima Categoria per i nostri colori. A dare una mano al mister ci saranno ancora Costantino Tonini, che aiuterà i portieri nella preparazione e negli allenamenti, e Daniele Bravi, che sarà di aiuto sul campo proprio a Biagioni”.

Tante le riconferme in rossoblu: “Thomas Franchi, Bertucci Davide, Damiano Biggi, Alessio Malatesta, Stefano Pioli, Nicolò Tognarelli, Paolo Marigliani, Bruguati Diego, Pancetti Stefano, Alessandro Bertogli, Andrea Pioli, Diego Bertini, Federico Maggi e Luca Pellegrinetti: sono tutte spettacolari riconferme e andiamo fieri che giocatori di questo spessore abbiano deciso di nuovo di darci fiducia nella nuova avventura. Grazie regalateci ancora sogni”.

Non solo riconferme, il Vagli ha già piazzato quattro nuovi innesti: Gianlorenzo Mori, Nicolò Turri, Lorenzo Castelli e Nicola Papeschi. “Ci eravamo lasciati a 11 reti nelle prime due stagioni in rosso-blu e, dopo la parentesi di Castiglione, Gianlorenzo Mori (classe ’95) torna a casa sua in una categoria che per le sue caratteristiche lo veste meglio – commenta il Vagli -. La sua velocità e visione di gioco sarà opportuna in una categoria che non lascia nulla al caso. Un altro vaglino quindi che decide di tornare a casa e per noi è motivo di orgoglio non l abbiamo mai nascosto. Bentornato pampa”.

Gianlorenzo Mori al Vagli

Nicolò Turri, classe ‘99 di proprietà Ghiviborgo, dove è cresciuto nelle varie categorie giovanili della rinomata società della Mediavalle – prosegue la società nella presentazione dei nuovi innesti -. Le ultime tre annate lo hanno visto tra le fila del River Pieve, dove lo scorso anno con mister Micchi è stato protagonista del campionato strepitoso venuto fuori da quelle parti. Esterno destro di difesa e centrocampo all’occorrenza anche centrale difensivo arriva a Vagli con la voglia di far bene che contraddistingue i giovani. Lorenzo Castelli è un 2000 già di nostra proprietà, ma lo scorso anno girato a Pontecosi dove si è distinto per presenza continuità ed impegno disputando un campionato di rimessa, ma facendo vedere qualità già da grande concluso con la salvezza degli amici di Pontecosi. Anche lui uomo di difesa torna ‘a casa’ per disputare un campionato di prestigio certi che l’esperienza dello scorso anno lo abbia formato”.

Nicola Papeschi è un altro colpo di mercato per il nostro staff tecnico. 31 anni, Nicola sarà il nuovo portiere dal Vagli – il commento della società sull’ultimo innesto -. Lo scorso anno lo abbiamo affrontato con la maglia del Lucca Calcio nell’ultima sfida prima del lockdown. Adesso difenderà i nostri pali. Anni fa passato da Pisa e Massese, prima di giocare nel Lucca Calcio, è già salito in Garfagnana difendendo la porta del River Pieve. I pali del Comunale ti aspettano”.

Nicola Papeschi

Ci sono anche dolorosi addii: “Salutiamo Sasha Remaschi, Diego Pellegrinotti, Stefano Angelini, Andrea Buriani, Giuntini Michele e Giovanni Valdrighi. Potremmo stare a scrivere per ore di questi quattro amici che per ragioni diverse hanno deciso di salutarci, pagine importanti della nostra storia e per 3 di loro addirittura la soddisfazione di aver fatto lo storico doppio salto di categoria con i nostri colori. Ci salutiamo, come succede sempre a Vagli, col sorriso sulle labbra e come si salutano vecchi amici che saranno sempre disponibili gli uni verso gli altri. Ciao ragazzi buona fortuna per tutto quello che deciderete di fare, per ogni strada che prenderete, sapendo che la strada di Vagli sarà sempre quella di casa vostra”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.