Di Lorenzo: “Spero di poter tornare in campo. Restiamo a casa, il periodo difficile passerà”

Il terzino di Ghivizzano a radio Kiss Kiss: "Dopo sarà ancora più bello poterci riabbracciare e tornare a tifare per il Napoli"

Restate a casa, dopo questo momento di sacrificio poi sarà ancora più bello poterci riabbracciare e tornare a tifare per il Napoli tutti insieme”. È questo il messaggio ai tifosi azzurri del talento di Ghivizzano, Giovanni Di Lorenzo, che racconta ai microfoni di Radio Kiss Kiss le proprie sensazioni in un delicato momento per tutto il paese. “Il nostro augurio è di poter tornare in campo, con la certezza che ci siano presto le necessarie condizioni di sicurezza“.

Il terzino di Ghivizzano prosegue nei suoi allenamenti: “La società ci ha messo a disposizione tutte le attrezzature per poterci allenare da casa per poter mantenere un buon livello di forma. Io e i miei compagni ci stiamo impegnando molto. In questo momento lavoriamo da soli, ma ci sentiamo vicini perchè siamo sempre in contatto”.

Sei il giocatore azzurro che sinora ha giocato di più in campionato. Anche il sito ufficiale della società ti ha reso merito pubblicando la statistica dei 2250 minuti disputati: “Mi fa piacere di aver raggiunto questo traguardo, per me è un orgoglio. Mi dispiace solo aver dovuto interrompere questo momento sia mio che della squadra perché avevamo trovato la quadratura migliore e stavamo viaggiando sulla strada giusta. Dovrà essere nostra abilità e cura riuscire a riprendere, quando si dovesse ricominciare a giocare, con la stessa intensità e con il livello di gioco che abbiamo raggiunto prima della sospensione della stagione”.

L’idea di poter riprendere il campionato vi incute un po’ di timore? “Timore no, perché se si dovesse riprendere ci saranno le misure sanitarie giuste per tutelare tutto il mondo del calcio. Se ci sarà l’ok per tornare in campo vorrà dire che saremo in presenza di garanzie di sicurezza per la salute di tutti. Sappiamo che il calcio è un momento lieto per tutti i tifosi e speriamo che questa situazione si possa risolvere presto”.

Come stai vivendo le tue giornate? “Mah, ho cercato di non cambiare le mie abitudini quotidiane. Mi sveglio presto, poi oltre all’allenamento cerco di distendermi un po’ con la play station e con le serie tv”.

Il capitano Insigne ha detto che il gruppo è sempre in contatto anche se a distanza: “Sì, ci sentiamo tutti i giorni attraverso un gruppo WhatsApp, poi anche col mister ci sentiamo spesso e cerchiamo di condividere tutto per sentirci sempre vicini con la squadra”.

Infine un appello ai tifosi azzurri: “Dico a tutti di rimanere a casa, perchè dopo questo momento di sacrificio poi sarà ancora più bello poterci riabbracciare e tornare a tifare per il Napoli tutti insieme”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.