Ghiviborgo, tre punti in rimonta con il Real Forte

Nottoli e Papi ribaltano il vantaggio iniziale di Falchini

Ghiviborgo-Real Forte Querceta 2-1

GHIVIBORGO: Pagnini, Borgia (32’st Fioretti), Dell’Orfanello, Bartolini, Subbicini, Berra, Fomov, Aprile (18’st Bagatti), Nezha (14′ st Nottoli), Felleca, Papi (44’st Benedetti). A disp.: Scatena, Benedetti, Brusaca, Canessa, Simoni, Viti. All.: Lavezzini

REAL FORTE QUERCETA: De Carlo, Bertoni, Angelotti (31’st Maffini), Biagini, Tognarelli, Guidi, Maggioni (40’st Musacci), Lazzarini (31’st Amico), Falchini (27’st Chicchiarelli), Doveri, Di Paola (27’st Fantini). A disp.: Balestri, Maccabruni, Baldassari, Pini. All.: Amoroso

ARBITRO: Cappai di Cagliari (Mantella di Livorno e Cioce di Pisa)

RETI: 12’pt Falchini, 33’st Nottoli, 39’st Papi

NOTE: Ammoniti Falchini (42’pt), Angelotti (8’st), Bartolini (12’st), Bagatti (19’st), Pagnini (30’st), Tognarelli (37’st), Subbicini (43’st)

Ritorno al successo per il Ghiviborgo e primi tre punti per mister Lavezzini sulla panchina biancorossa. Con il Real Forte è battaglia al ‘Delle Terme’. Vantaggio ospite al 12′ per Falchini che fa pensare a un’altra giornata no.

Ma nella ripresa il Ghiviborgo ribalta con Nottoli e Papi e conquista tre punti fondamentali per la corsa salvezza. Brividi nel finale, comunque, per il calcio di rigore fallito da Guidi per gli ospiti in pieno recupero.

La cronaca

Dopo 15 gare, dopo quasi quattro mesi, il Ghiviborgo torna a vincere. Lo fa in rimonta al termine di una gara giocata su un terreno in precarie condizioni. Qualcuno dirò grazie anche al rigore che Guidi ha mandato sul fondo in pieno recupero.

Tutto vero ma rimane la prova dei ragazzi di Lavezzini, sotto nel primo tempo e in balia di un avversario che dava la sensazione di poterla chiudere a proprio piacimento quando voleva.

Tenacia, abnegazione, sacrificio e tenuta fisica hanno finito per far sì che i padroni di casa ribaltassero una gara compromessa dove i versiliesi sono rimasti sulle gambe e il Ghiviborgo ha continuato a spingere come se il manto allentato del campo di Fornoli fosse improvvisamente diventato un velluto su cui continuare a spingere.

Rispetto alla squadra battuta al Porta Elisa rientra Fomov e Lavezzini cambia l’assetto gioca con due punte, Nezha e Felleca. Barra è preferito a Brusacà. Tranne Fazzini e Giovannelli, l’ex Amoroso può contare sull’apporto di Falchini e Di Paola, quest’ultimo è protagonista nelle prime battute di due episodi da rigore in area localiesui quali il signor Cappai lascia correre.

Affonda con una certa facilità e padronanza la squadra versiliese e al 12′ è avanti. I due centrali di casa vanno a contrastare Guidi nel gioco aereo il quale appoggia per Falchini lasciato tutto solo nel cuore dell’area, botta centrale secca che trafigge Pagnani. È il suo sesto gol stagionale, con il Ghiviborgo che si conferma una vittima preferita avendo rifilato compreso i precedenti 4 gol.

L’impressione che il raddoppio possa arrivare da un momento all’altro. Bello lo sviluppo al 20′ tra Doveri, Lazzarini e sponda per Falchini chiso al momento di battere a rete. La prima volta che si affaccia in avanti la squadra di casa va vicina al pari.

Borgia allunga per Felleca sul cui spiovente Nezha si tuffa di testa ma non trova l’angolo alto. Una conclusione centrale di Lazzarini anticipa l’intervallo. La crescita del Ghivi è direttamente proporzionale alla flessione del Real Forte.

Felleca innescato da Bartolini, ottima la sua gara, spara alto dal settore sinistro in avvio. Borgia imperversa sulla fascia destra con una certa frequenza al 26’ il suo spunto insistito è chiuso sopra la traversa da Nottoli subentrato a Nezha. Subito dopo Amoroso sostituisce il tandem offensivo esausto per cercar di controbattere la spinta dei locali.

A 12’ dalla fine, la caparbietà di Nottoli vale il pareggio. Di forza nel pantano dello “tadio delle Terme mantiene la palla e sull’attacco di un avversario lascia partire un sinistro d’interno incrociato sul quale Del Carlo nulla può, andando a festeggiare il suo secondo gol in campionato.

Passano 5 minuti e il risultato viene capovolto: Bagatti cerca la rovesciata la palla è raccolta da due passi da Papi che manda in estasi il pubblico di casa, per il suo primo gol in campionato.

Le squadre si allungano come da prassi ora è il Real Forte che rischia il tutto per tutto per evitare la seconda sconfitta consecutiva. Felleca potrebbe chiudere la gara ma il suo tocco d’esterno è sporcato in angolo dal portiere versiliese con l’ausilio della traversa. Ma le emozioni non sono finite.

Nell’ultimo assalto Biagini scaglia una botta diretta all’angolo sulla quale Pagnini respinge sulla palla si avventano il play ospite e il laterale Dell’Orfanello. Per il fischetto sardo ci sono le condizioni per decretare il rigore, che Guidi spedisce fuori a fil di palo.

È un sospiro di sollievo doppio per il Ghiviborgo che interrompe la serie negativa tornando a gioire per i tre punti, impresa che non gli riusciva dal 6 ottobre dalla gara con il Borgosesia.

I piemontesi saranno il prossimo avversario in una gara che verrà anticipata a sabato alle 15 per il Carnevale.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.