Ghiviborgo ko nel derby al Porta Elisa: rossoneri da tre punti nella ripresa

Primo gol per Iadaresta, chiude Nolè con il gol dell'ex

Lucchese – Ghiviborgo 2-0

LUCCHESE: Coletta, Pardini (7′ st Matteoni), Papini, Meucci, Soldati (7′ st Nolè), Cruciani, Fazzi (33′ Presicci), Nannelli, Vignali (15′ st Bitep), Remorini (27′ st Lici), Iadaresta. A disp: Luglio, Iosif, Matteoni, Gueye, Tarantino. All: Monaco

GHIVIBORGO: Pagnini, Borgia, Bartolini, Subbicini, Dell’Orfanello, Brusacà, Aprile (33′ st Fioretti), Viti, Nottoli, Felleca (21′ st Nezha), Papi. A disp: Scatena, Benedetti, Bagatti, Simoni, Berra, Canessa, Pazzaglia. All: Lavezzini

ARBITRO: Rizzello di Casarano (Parisi di Bari e Andreano di Foggia)

RETI: 12′ st Iadaresta, 32′ st Nolè

NOTE: Ammoniti Pardini, Iadaresta, Papini, Lici

La Lucchese torna a vincere e si rilancia: il 2-0 nel “derby” contro il Ghiviborgo al Porta Elisa porta la firma di Iadaresta e Nolè.

Un minuto di silenzio ed un commovente striscione, in apertura, in memoria di Giulia Salotti, la giovane tragicamente scomparsa nell’incendio della sua abitazione.

Monaco sceglie un undici a trazione anteriore per provare a scardinare fin da subito la retroguardia Ghivi: alla spalle di Iadaresta – atteso il suo primo gol in maglia rossonera – ecco il trio formato da Nannelli, Vignali e Remorini.

L’incipit però non è confortante per i rossoneri: pronti via e al 6’ Pardini livella al suolo Felleca in area di rigore. Penalty Ghiviborgo, ma dagli undici metri Coletta ipnotizza lo stesso dieci biancorosso. Bella trama rossonera intorno al ventesimo: sponda Iadaresta per Nannelli che serve in corsa Vignali, ma la conclusione del dieci esce di un paio di metri.

Chance Ghiviborgo al 25’: piazzato dal vertice sinistro dell’area difesa dai rossoneri calciato direttamente in porta da Bartolini, ma la sfera si impenna sopra la traversa. Frittata biancorossa sul cambio di fronte, con Iadaresta che borseggia il pallone su un disimpegno sanguinoso e serve di tacco Vignali, ma Pagnini mura la conclusione. Gli ospiti però non stanno a guardare e ci provano ancora con una Bartolini: botta da fuori a lato di un metro. La gara sembra quindi scivolare lentamente verso il riposo, dopo un inizio tirato, ma al 44’ Nannelli crossa per la testa di Iadaresta e Pagnini compie una parata mostruosa scongiurando il vantaggio rossonero.

Ad inizio ripresa dentro Matteoni e Nolè per la Lucchese: il primo scala centrale di sinistra per mettersi a tre dietro. Squillo Iadaresta al decimo, quando la punta fa perno, si gira a conclude da interno area impegnando Pagnini sul suo palo.

È l’anticamera del gol da parte del nove, che arriva al 12’: cross dalla destra di Nannelli ed anticipo secco sugli avversari per la prima rete in maglia rossonera. Stesso schema una manciata di minuto dopo, ma stavolta Bitep non sfrutta l’assist di Nannelli. Ora è assedio Lucchese: bolide da fuori di Cruciani, ma Pagnini si allunga e dice di no. Primo cambio anche per il Ghiviborgo: dentro Nezha per Felleca a metà ripresa. Proteste Lucchese un istante dopo per una vistosa trattenuta in area ai danni di Iadaresta, ma per il direttore di gara si può proseguire.

I rossoneri riescono comunque a trovare il raddoppio al 34’, grazie a un’invenzione di Nolè che ruba palla in area, si gira e la infila sotto l’incrocio. Ghiviborgo alle corde e gara in ghiaccio: i rossoneri si limitano a controllare, mentre gli ospiti non riescono ad allestire una reazione degna di nota. Dopo una sconfitta ed un pareggio i rossoneri riprendono la loro marcia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.