Quantcast

Motorsport, Andreucci pronto per Montalcino

L’appuntamento finale del campionato italiano rally e del campionato italiano rally terra, quello dove ci si deve giocare tutte le proprie possibilità, è finalmente arrivato e Mm Motorsport risponde presente alla chiamata del decimo Tuscan Rewind, in programma venerdì 22 e sabato (23 novembre) sugli sterrati attorno Montalcino.

Saranno quindi le strade bianche tra le colline senesi, già percorse negli anni ’80 e ’90 dal Rallye Sanremo valido per il mondiale, il teatro delle sfide che vedranno protagonista la struttura lucchese. Occhi e riflettori saranno puntati sulla partecipazione del pluricampione italiano Paolo Andreucci, al via con la Peugeot 208 T16 R5. Il pilota garfagnino, affiancato da Rudy Briani e portacolori di Maranello Corse, cercherà, nell’ultimo appuntamento del campionato, di tornare alla vittoria assoluta, per chiudere nel migliore dei modi una stagione che lo ha visto assoluto protagonista nel Cirt.
Cercherà il bottino pieno nell’ambito del Peugeot Competition 208 Rally Cup Top, con la Peugeot 208 R2B, il driver di Montefiorino Giacomo Guglielmini, navigato da Simone Giorgio. Il portacolori di Maranello Corse si presenta all’appuntamento finale in seconda posizione, ad appena un punto dal leader, deciso quindi a gettare il cuore oltre l’ostacolo per arpionare, così, il sedile da pilota ufficiale della casa francese nella prossima stagione, ovvero il premio riservato al vincitore del loro monomarca.
“Ci siamo – commenta Manuela Martinelli -, anche l’atto finale dei due maggiori campionati rallistici italiani è arrivato e non potevamo mancare, avendo in ballo un obiettivo importante. Quando sale in auto, Andreucci vuole vincere e qua non sarà diverso, spinto anche dal confronto con i protagonisti del Cir. Discorso analogo per Giacomo, qui al Tuscan si decide sia questa stagione che il suo futuro: un successo nel monomarca Peugeot gli assicurerebbe un posto da pilota ufficiale nel 2020, noi siamo al suo fianco, e daremo il 110% per centrare questo obiettivo e festeggiare insieme”.
L’ultimo appuntamento del Cir e del Cirt prenderà forma già nelle giornate di mercoledì 20 e giovedì 21, dedicate alle verifiche sportive e tecniche, mentre le sfide si accenderanno venerdì 22, con in programma lo shakedown, il test con le vetture da gara, in località Piana a Buonconvento, dalle 8 alle 12,30. Il rally scatterà alle 14,30 da Piazza del Popolo a Montalcino, con i concorrenti che dovranno affrontare la PS1 Superspeciale San Giovanni D’Asso di 2,05 chilometri, unico impegno cronometrato della giornata. Sabato 23 sarà il clou dell’evento: 7 prove speciali, due da ripetere due volte, Pieve a Salti di 11,19 chilometri e La Sesta di 7,18 chilometri, e la massacrante Torrenieri-Castiglion del Bosco di ben 27,39 chilometri che verrà percorsa tre volte, e sarà anche l’ultima dei complessivi 8 tratti cronometrati previsti, per 120,96 chilometri competitivi su un percorso globale di 296,51. La bandiera a scacchi sventolerà, ancora in Piazza del Popolo a Montalcino, a partire dalle 16.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.