Quantcast

Coltivazione frutta a guscio, corso a Castelnuovo

Sulle tavole degli italiani volano i consumi di frutta a guscio, dalle noci alle mandorle fino alle nocciole passando per le castagne con un aumento del 10 per cento degli acquisti nell’ultimo anno. Il settore del frutto a guscio può rappresentante, soprattutto per le piccole aziende agricole locali, un ulteriore opportunità di crescita e diversificazione, anche alla luce delle misure del piano di sviluppo rurale, e redditività recuperando alcune delle varietà che in Toscana hanno da sempre caratterizzato la presenza e l’attività dell’agricoltura. La frutta in guscio, considerata in passato nemica della linea per l’apporto calorico, è stata infatti rivalutata come preziosa alleata della salute ed i consumi sono dunque esplosi.

La crescita dei consumi sta portando anche a un aumento dei terreni dedicati a queste coltivazioni con un +30% di noccioleti e mandorleti previsto nei prossimi 10 anni anche se rimane forte il flusso delle importazioni.
Un corso di formazione di Coldiretti, organizzato dal suo centro di formazione regionale, è in programma a Castelnuovo Garfagnana, fornisce agli imprenditori e lavoratori agricoli gli strumenti per specializzarsi nella coltivazione e produzione del nocciolo, noce, castagna a mandorlo. Due i moduli: uno di 15 ore dedicato al nocciolo in agenda giovedì 19 settembre presso la sede di Coldiretti in via Valmaira, il 18 e successivamente il 25 settembre, 2 e 9 ottobre, ed uno di 5 ore dedicato mandorlo, castagno e noce in programma il 9 ottobre. Il corso rientra all’interno del progetto Coltiform – piano sviluppo rurale sottomisura e formazione macroarea a creazione e diffusione d’impresa e sarà tenuto da docenti universitari ed agronomi. Per partecipare è necessario iscriversi scrivendo a matteo.fazzi@coldiretti.it, mentre per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito www.toscana.coldiretti.it o la pagina ufficiale Facebook.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.