Fazzi al Padova: “Contento di essere qui”

Dopo l’avventura terminata con il grandissimo risultato della salvezza con il Livorno in Serie B, Nicolò Fazzi riparte da un Padova ambizioso per la Serie C (foto tratta dal sito ufficiale del Padova). Il talento di Borgo a Mozzano è stato presentato nei giorni scorsi: Fazzi arriva a Padova a titolo definitivo sottoscrivendo un contratto biennale. Il borghigiano è carico per la nuova avventura.

68601812_2549440645140167_8380121969256824832_n.jpg

 

“Sono veramente contento di essere qui – le prime parole di Fazzi da giocatore del Padova -, mi ha convinto subito il direttore anche se erano due settimane che se ne parlava. Scendo di categoria con voglia con fame e con entusiasmo per fare qualcosa di importante. Non sarà semplice perché siamo tanti giocatori nuovi. Sono andato tante volte in prestito, sono finalmente riuscito ad andare in un club che mi prendesse a titolo definitivo. Sono fortunato che sono abbastanza duttile, ho fatto sia il terzino che la mezzala. Fra i due ruoli preferisco il primo. Conoscevo Santini, con altri ho giocato contro, ma il primo impatto è stato molto positivo. Quest’anno ho giocato tanto a sinistra, ma prediligo la fascia destra, visto che sono un destro naturale. In B avevo qualcosa, preferivo però una C di livello con un progetto importante. Mi sono allenato fuori rosa a Bergamo, ho bisogno di mettermi al pari con i compagni. Sicuramente fra l’essere in prestito o essere di proprietà qualcosa cambia perché si spera sempre di tornare alla base. Nasco come attaccante esterno, le cose all’inizio non sono andato benissimo e dal 4-3-3 siamo passati al 3-5-2 e Camplone mi ha messo mezzala. Mi sono trovato davvero benissimo in quel ruolo. Sono un giocatore di gamba e mi piace attaccare la porta. Abbiamo un modulo per il quale serve molto equilibrio. È un girone bellissimo quello che ci aspetta, penso che tutte cercheranno di vincere il campionato, fra queste Triestina e Feralpisalò, ma ci sarà molto equilibrio. Dipende tanto da me e qualche errore l’ho fatto anche io, ho cambiato tanti ruoli e spero di aver trovato in Padova la squadra giusta in cui esprimermi. Ho scelto il 16, il 16 è nata mia sorella, ho firmato il 16 agosto e il 16 è anche anniversario di matrimonio dei miei genitori”.
Nicolò Fazzi nasce a Borgo a Mozzano il 2 marzo 1995. Muove i primi passi con la maglia del Valdottavo e cresce nelle giovanili della Fiorentina; nell’estate del 2014 viene ceduto in prestito al Perugia, compagine neopromossa in Serie B; con gli umbri Fazzi nella sua prima stagione da professionista gioca 26 partite nel campionato di Serie B, nelle quali segna una rete (il 14 febbraio 2015, nel 2-0 casalingo contro il Modena) più una partita nei play-off e 3 partite in Coppa Italia. Tornato alla Fiorentina, nella stagione 2015-2016 viene ceduto in prestito alla Virtus Entella, sempre in Serie B dove disputa 12 partite fino a gennaio, quando passa sempre in prestito al Crotone: con i pitagorici conquista il 2° posto in campionato che vale la Serie A per i calabresi. Nell’estate del 2016 il Crotone lo acquista a titolo definitivo dalla Fiorentina, esordendo in Serie A il 21 agosto 2016 nella sfida contro il Bologna. Nel gennaio 2017 passa a titolo definitivo all’Atalanta che lo gira in prestito ancora al Perugia in Serie B dove chiude la stagione con 8 presenze. Nella stagione 2017/2018 passa in prestito ancora in Serie B al Cesena dove colleziona 32 presenze e 1 rete. Il Cesena non si iscrive al campionato e Fazzi nella stagione 2018/2019 viene trasferito in prestito al Livorno, sempre in Serie B, dove scende in campo in 17 occasioni. Nazionale. Fazzi ha percorso tutta la trafila delle Nazionali giovanili Italiane: nel 2011 disputa 2 partite con l’Under-16, mentre nel biennio seguente gioca 9 partite in Under-17; successivamente tra il 2012 ed il 2013 colleziona 7 presenze in Under-18, mentre nei 2 anni successivi gioca 2 partite in Under-20. Il 12 agosto 2015 arriva anche l’esordio in Under-21, subentrando dalla panchina negli ultimi 30 minuti della partita amichevole pareggiata per 0-0 sul campo dei pari età dell’Ungheria.
Il video della presentazione di Fazzi

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.