Quantcast

Ponte Catene, presentato progetto ristrutturazione

E’ stato presentato alla Cassa di Risparmio, il progetto per la ristrutturazione del Ponte delle catene. Le attività in corso in località Fornoli per la manutenzione sono il frutto di un lavoro di squadra, avviato da tempo da parte della Provincia di Lucca in sinergia con i comuni di Bagni di Lucca e di Borgo a Mozzano. A tal fine la Provincia ha infatti programmato l’utilizzo di 200 mila euro per diversi lavori comprensivi del rifacimento dell’impalcato in legno del ponte. 

Il consigliere provinciale Alessandro Profetti ricorda il costante impegno per la cura e la manutenzione dell’opera. “Il Ponte delle Catene è un gioiello dell’architettura del nostro territorio e l’azione di valorizzazione non è mai venuta meno – ha spiegato Profetti -. Non va dimenticato che l’opera fu già oggetto di un poderoso intervento di ripristino attivato dalla Provincia di Lucca nell’anno 2003. Già da tempo era stata avviata la progettazione che potrà portare a un nuovo e rilevante intervento di ristrutturazione”. Il Ponte delle xatene fu il primo ad essere realizzato in ferro e legno in Italia, progettato dal noto architetto Lorenzo Nottolini per volontà di Carlo Lodovico di Borbone al fine di collegare la località di Chifenti con il paese di Fornoli, che venne completato nel 1860. Una struttura innovativa per il tempo in cui fu ideata, che ha subito diverse peripezie nel corso del tempo e gravi danni nel corso della seconda guerra mondiale, ma che continua ad essere un ammirevole modello architettonico di rilevanza storica e culturale. Il prossimo intervento della Provincia di Lucca mirerà quindi alla piena valorizzazione del prezioso bene culturale per garantirne la salvaguardia e la fruizione da parte di tutti i cittadini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.