Celebrazioni Mordini, a Barga anche presidente Fico

Per il bicentenario della nascita di Antonio Mordini, cittadino illustre di Barga e figura centrale non solo del periodo risorgimentale, ma anche dei primi quarant’anni dell’Italia unita, l’amministrazione comunale di Barga promuove una giornata dedicata al patriota, alla quale parteciperà anche il presidente della Camera dei Deputati, Roberto Fico, che sarà a Barga il prossimo 14 giugno.
La mattina le celebrazioni istituzionali nel settecentesco teatro dei Differenti; mentre il pomeriggio la sala Consiliare di palazzo Pancrazi ospiterà un convegno di studi dedicato proprio a Mordini. Alle 11,30 è previsto l’inizio delle celebrazioni in teatro con i saluti del sindaco, Caterina Campani, a cui seguiranno una prolusione dello storico Umberto Sereni e gli interventi di Leonardo Mordini, pronipote di Antonio e del Senatore Andrea Marcucci. Le conclusioni della mattinata saranno invece del presidente Fico. Mordini, nella sua lunga carriera politica, fu anche vicepresidente della Camera per 9 anni, ma l’interesse del presidente Fico è dovuto anche al fatto che il senatore barghigiano fu Prefetto di Napoli, sua città natale.

La giornata inizierà con una visita a Casa Pascoli e poi a palazzo Mordini, ricco di cimeli garibaldini e soprattutto luogo dove si trova un importante archivio risorgimentale. A fare gli onori di casa, il sindaco di Barga Campani e il presidente dei senatori Pd, Andrea Marcucci, già presidente delle celebrazioni garibaldine, oltre naturalmente alla famiglia Mordini. Il pomeriggio invece, dalle 15,30, il convegno di studi su Mordini, che vedrà la partecipazione di studiosi, quali il professor Gabriele Paolini dell’università di Firenze, il dottor Christian Satto, dell’università per Stranieri di Siena, il professor Umberto Sereni, dell’istituto Storico del Risorgimento, che parlerà del rapporto di Mordini con Barga, la dottoressa Sara Moscardini, fondazione Giovanni Pascoli, che tratterà invece di Pascoli e Mordini e il professor Zeffiro Ciuffoletti, dell’università di Firenze, che svolgerà il ruolo di moderatore e al quale saranno affidate le conclusioni. All’organizzazione del convegno hanno partecipato anche l’Istituto Storico Lucchese, sezione di Barga, fondazione Pascoli, fondazione Ricci e Unitre Barga. Prevista anche la partecipazione della Fanfara, scuola sottufficiali Carabinieri di Firenze.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.