Quantcast

Haber a Casa Pascoli. Si prepara maxi evento all’estero

Parola d’ordine “sorprendere”. Come da tradizione, la notte di San Lorenzo a Casa Pascoli si colora di stelle cadenti ma anche di personaggi e brani che di certo non tramonteranno mai. L’evento, che quest’anno – come già annunciato – vedrà protagonista l’attore Alessandro Haber, è stato presentato questa mattina (30 luglio) a Palazzo Ducale alla presenza del presidente della Fondazione Giovanni Pascoli Alessandro Adami, del direttore responsabile Luigi Roni, della governatrice della misericordia di Castelvecchio Pascoli Maria Bruna Caproni, della presidente dell’associazione Lucchesi nel mondo Ilaria Del Bianco e dell’attore lucchese Alessandro Bertolucci che prenderà le redini della regia.

Un evento, quello che si terrà il 10 agosto a Casa Pascoli, che come ha sostenuto lo stesso Bertolucci “rimane lo stesso pur cambiando ogni anno”, portando sul palco, a ogni sua edizione, personaggi di spessore del mondo dell’arte scenica ma anche della musica e della nostra storia.
pascoli2Se a condurre il pubblico nell’incanto della serata omaggio al “fanciullino’’ sarà il noto attore, infatti, non mancheranno certo interventi musicali straordinari e un fidanzamento oramai reso ufficiale: l’associazione Lucchesi del mondo, infatti, dopo “anni di collaborazioni a braccetto’’, è finalmente diventata socia della Fondazione e, pensate, sta già pensando di esportare all’estero un grandissimo evento.
“Questa edizione – ha spiegato il presidente Adami – quest’anno sarà dedicata ai Popoli della terra, e un evento dedicato all’emigrazione lucchese non poteva non vedere la partecipazione di Lucchesi nel mondo che proprio quest’anno festeggia i suoi primi cinquant’anni. L’emigrazione – racconta il presidente – è sempre stato un tema difficile da affrontare, ma Pascoli è stato uno dei pochi letterati italiani che ha capito l’importanza di questo fenomeno e ci ha regalato bellissime parole”.
“Sono lieta di questa collaborazione tra Lucchesi nel mondo e Fondazione Pascoli – ha aggiunto Ilaria Del Bianco – Questo è un evento che abbiamo tutti molto a cuore perché le poesie di Pascoli rivelano il profondo legame che il poeta aveva con il nostro territorio: molte righe ci fanno rivivere la nostalgia e la sofferenza provata da chi viveva ormai lontano e, ricordiamo, i lucchesi che sono emigrati all’estero sono più di un milione”.
Al tema dell’emigrazione sarà ispirata anche la musica che accompagnerà il reading: brani di Puccini, Verdi, Rossini, Bizet, Umberto Giordano. Il tutto proposto dall’Ensemble Le Muse dirette dal maestro Andrea Albertini al pianoforte e con la partecipazione del tenore Alessandro Fantoni, del baritono Marzio Giossi, del basso Matteo Peirone. Lo spettacolo, per la regia di Alessandro Bertolucci e con Luigi Roni come direttore artistico inizierà alle 21 e sarà presentata da Luca Scarlini.
A prendere la parola anche la governatrice della misericordia di Castelvecchio Pascoli che, pensate, è stata la prima promotrice dell’’evento: “La nostra misericordia – ha detto la governatrice – propose di creare questo evento per dare lustro a questo straordinario personaggio”. Durante questi anni, come ha ricordato la governatrice, la misericordia ha contribuito a portare sul palco artisti di spessore come Gasman, Albertazzi, Castellitto e quest’anno il bravissimo Haber a cui il regista è particolarmente affezionato.
“Haber – ha detto Bertolucci – è un attore eclettico e imprevedibile che ha segnato molto il mondo del teatro negli ultimi anni. E’ stato molte volte a Lucca in tournèe ma mi aspetto comunque molte sorprese positive. La serata sarà uno stimolo costante – ha aggiunto il regista – ogni anno si cerca sempre di portare sul palco artisti che mantengano alto il nome della Fondazione che da anni sta cercando di creare osmosi e sinergie all’interno del nostro territorio”.
Ma c’è di più: l’evento, come ogni anno, sarà anche occasione per far sorridere i più sfortunati. Il progetto “Doppio sorriso” capitanato da Bertolucci, che nasce dalla necessità di portare avanti attività ludico/formative per pazienti pediatrici attraverso l’utilizzo di nuovissime tecnologie che permettono di portare una sala doppiaggio professionale in corsia e di mostrare un risultato tangibile ai partecipanti al laboratorio già dal primo incontro, collaborerà infatti con l’evento di Casa Pascoli. Sul palco insieme a Haber infatti, anche una bambina che leggerà insieme all’attore poesie tratte dalle migliori opere di Pascoli.
Un evento unico importantissimo anche per i giovani: “Le nuove generazioni per la musica sono molto importanti – ha detto il direttore artistico Luigi Roni – non facciamoci strappare dagli artisti esteri ciò che di più bello ci è rimasto al mondo. Si rischia – ha concluso – di perdere grandi maestri della nostra storia: il belcanto italiano, ricordate, ha da sempre riempito i teatri di tutto il mondo. Facciamoli tornare pieni”.
Per informazioni e prenotazioni 0583.766503 e 348.7505767. Email info@fondazionepascoli.it. L’ingresso costa 20 euro. In caso di pioggia la manifestazione si terrà al chiuso all’auditorium del Ciocco.

Giulia Prete

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.