Iam Festival, a Castelnuovo Cupiditas e Spazio Giovani

Ancora due giorni di grande musica da camera a Castelnuovo per la 16ma edizione dell’International academy of music festival con il concerto dell’orchestra sinfonica Cupiditas insieme al clarinettista del Maggio musicale fiorentino, Giovanni Riccucci che si terrà domani (4 luglio) alle 21,15 al teatro Alfieri. In programma il Concerto per clarinetto K622 di Mozart e la Sinfonia incompiuta di Schubert. Nel pomeriggio invece, alle 17, nella sala Suffredini torna protagonista lo Spazio giovani, con alcune delle migliori promesse delle musica da camera internazionale come Laurence Cummings e Mijeong Kim già virtuosi del pianoforte con ingresso gratuito.

Cupiditas è un’orchestra sinfonica formata da settanta giovani musicisti. Un progetto che parte dal basso, ideato e gestito dai ragazzi stessi: autentici talenti, nati e cresciuti per lo più nella compagine fiorentina della Scuola di Musica di Fiesole e del Conservatorio Cherubini di Firenze, un binomio che da sempre offre altissimi livelli di formazione. Con loro sul palco dell’Alfieri un vero mostro sacro: Giovanni Riccucci, dal 1994 primo clarinetto dell’orchestra del Maggio musicale fiorentino, che ha collaborato con i più grandi direttori al mondo: da Zubin Mehta, a Riccardo Muti solo per citarne alcuni e che ha inciso la Sequenza per clarinetto di Berio in collaborazione con l’autore. Come solista è stato diretto fra gli altri dallo stesso Berio e da Mehta, Bellugi, Renzetti, Soudant, Inoue. Il costo del biglietto è di 12 euro intero e 8 il ridotto.
Giovedì (5 luglio) invece, in sala Suffredini alle 21,15, con ingresso gratuito, è in programma la prova finale del Concorso dei migliori allievi del festival con le esibizioni delle promesse della musica da camera che da tutto il mondo si sono incontrate a Castelnuovo per l’International academy music festival.
Il festival offre appuntamenti fino all’8 luglio nella Valle del Serchio, con concerti tenuti da alcuni dei migliori artisti del panorama musicale mondiale e quasi tutti a ingresso libero. Duecento musicisti provenienti dai cinque continenti tra docenti e promesse della musica, il tutto organizzato dalla Scuola civica di musica di Castelnuovo di Garfagnana con il sostegno della Regione Toscana oltre a Comune di Castelnuovo Garfagnana, Unione dei comuni della Garfagnana, Regione Toscana e Parco nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano, Comuni di Borgo a Mozzano, Castiglione di Garfagnana, Gallicano, Pieve Fosciana, San Romano in Garfagnana, Sillano-Giuncugnano, Villa Collemandina. Fondamentale il supporto della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, del Banco di credito cooperativo di Versilia Lunigiana e Garfagnana e di Banca Mediolanum; a fianco del festival anche le aziende Guidi Gino e Idrotherm, nonché la ProLoco di Castelnuovo di Garfagnana, il Centro di cultura e spiritualità Fra Benedetto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.