Investimenti su Kedrion, Potere al Popolo attacca

Dopo la sigla dell’accordo a Roma tra il ministro per lo sviluppo economico e il presidente della Regione Toscana, su tre intese per progetti di ricerca e sviluppo di imprese in Toscana (leggi qui), Potere al Popolo attacca l’accordo di innovazione con Kedrion Spa.

“Apprendiamo dalla stampa che il 19 febbraio scorso – le parole di Potere al Popolo – a Roma, al ministero per lo sviluppo economico, sono state siglate tre intese per lo sviluppo tra lo stesso Ministero e la Regione Toscana. Due di queste riguardano la Kedrion spa e i suoi stabilimenti di Gallicano e di Barga e lo stabilimento Hitachi rail di Pistoia. La terza ha valenza per tutto il territorio regionale. A firmare sono stati il presidente della Regione e il ministro dello sviluppo economico, insieme ai vertici delle due aziende. Dunque, in piena campagna elettorale, la Kedrion, azienda di proprietà della famiglia del candidato Pd al Senato nel collegio di Lucca Andrea Marcucci, ha ricevuto dal governo a guida Pd una cifra che pare ammonti a 9 milioni di euro, mentre dovrebbero essere 1,5 i milioni versati dalla Regione Toscana a maggioranza Pd guidata dal Libero e Uguale Enrico Rossi. Senza ombra di dubbio qualche anno fa un caso del genere sarebbe stato catalogato alla voce “conflitto d’interessi”. I tempi, però, sembrano cambiati ma c’è poco da stupirsi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.