Quantcast

Da Fornaci un fumetto sulla via della seta foto

Cresce l’attesa per conoscere lo Bombyx, il supereroe più longevo e misterioso della storia di Lucca e di mezzo mondo fra oriente e occidente, pronto a prendere per mano e affascinare il pubblico dei Comics e tutta la cittadinanza. Ultimi ritocchi per l’uscita di Bombyx File, il primo fumetto che ripercorre le vicende storiche della via della seta, dei suoi personaggi e delle città ad essa legate. L’idea nasce da Daniela, Laura, Valentina, Iacopo e Giovanni che dall’interno dell’associazione di promozione sociale e culturale Le Vie di Fornaci di Barga, affrontano da anni il tema della seta a Lucca, nell’ambito del progetto S.E.T.A. Storia Economia Territorio Arte. Il fumetto sarà presentato sabato (28 ottobre) al Circolo dell’Unione, durante i Comics nello stand dedicato nella sezione Lucca Junior al Real Collegio ed infine domenica (5 novembre) alle 14 nell’auditorium San Girolamo.

“Le origini del prestigio di questa città – dichiarano – sono dovute in larga parte all’operosità e alla capacità di artigiani serici e mercanti lucchesi, veri protagonisti della ricchezza cittadina nei secoli. Le tracce di quel passato sono riscontrabili in molteplici fonti e nell’aspetto stesso del centro urbano. Ci siamo domandati come recuperare questo patrimonio di identità mettendolo a disposizione di tutti i lucchesi, dei visitatori e degli attori economici”. Ecco allora l’associazione fra l’identità vecchia e nuova della città: quella che passa attraverso la seta e le sue rotte e la più recente fama lucchese legata al fumetto e al suo mondo a vignette. Pochi e semplici passaggi creativi per una storia lunga secoli, che parte da Lucca e che si muoverà nel tempo e nello spazio passando per la Venezia del quattrocento, fino ad arrivare a Samarcanda e alle Fiandre o alla Cina e al Giappone contemporaneo, dove si sperimentano frontiere innovative nell’impiego della seta. Un materiale dalle proprietà straordinarie prodotto dal supereroe di questa nuova saga: il Bombyx Mori, nome scientifico del baco da seta. “La nostra proposta – prosegue il gruppo di lavoro – è l’esito di mesi di lungo lavoro: di ideazione, sceneggiatura e realizzazione di un soggetto simpatico e interessante, che vede la creazione di una piccola filiera creativa tutta lucchese. Dal disegnatore Riccardo Pieruccini in arte Ruggine, alle professionalità di Hastega per l’elaborazione dei contenuti in realtà aumentata”. Infatti con una semplice app scaricabile gratuitamente e collegata al fumetto sarà possibile leggere oltre la vicenda narrata. Contenuti multimediali audio e video consentiranno così approfondimenti sulle vicende di questo straordinario percorso della seta.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.