Quantcast

Micropali e canali per salvare Gragnanella

Sarà un intervento complesso e articolato quello della messa in sicurezza dell’abitato di Gragnanella nel comune di Castelnuovo Garfagnana, una serie di lavori pubblici attesi da anni.

Un’opera complessa e articolata in vari interventi che prevedono la realizzazione di un sistema di micropali collegati tra loro, che dovrebbero andare a creare una struttura in grado di sostenere i versanti franosi sopra i quali poggia l’abitato. Non solo, i pali secondo il progetto che verrà presentato domani sera (giovedì18 luglio) alla popolazione al circolo Anspi del paese, dal sindaco Andrea Tagliasacchi e dagli amministratori, prevede anche un sistema di collegamento dei micropali in modo da andare a costituire una ‘rete’ di difesa contro le frane. A completamento dell’opera saranno poi costruiti una serie di canalizzazioni in grado di convogliare le acque ed evitare che queste possano esercitare un’azione di dilavamento sui terreni.
L’intera opera dell’importo di varie centinai di migliaia di euro sarà finanziata dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, attraverso la regione con fondi destinati alla difesa del suolo.
Un progetto che aspetta di essere realizzato da anni e che adesso dovrebbe essere arrivato in prossimità dell’apertura dei cantieri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.