Le rubriche di Serchio in diretta - Viaggi

Lucca è un’ottima meta per una vacanza indimenticabile tra paesaggi mozzafiati e ottimo cibo

Più informazioni su

Programmare un viaggio è sempre una esperienza piacevole! Ci sono talmente tanti posti da vedere, soprattutto in Italia, che le ore di ricerca non bastano. Fortunatamente, Google è una fonte inesauribile di informazioni e dati, puoi passare ore giocando e divertendoti a giochi online o perdersi nei vari travel blog per cercare un destino adatto alle tue esigenze. Allo stesso tempo, puoi giocare alla roulette sul sito Roulette77 Online anche mentre viaggi dal tuo telefono cellulare.

Se sei amante della buona cucina, dell’arte e di paesaggi da toglierti il fiato, Lucca è la scelta giusta – una località a soli 18 km da Pisa e 80 km da Firenze.

Conoscere la città delle 100 chiese con le sue stradine strette, del buon cibo, delle biciclette e dei bei panorami è un ottimo suggerimento. La città è tranquilla e, sebbene il suo centro storico sia piccolo, offre passeggiate impressionanti e scoperte da lasciarti il sorriso sulle labbra.

Un consiglio prima di iniziare: Lucca è chiusa al traffico. È necessario ottenere una mappa della città per programmare le passeggiate o i tour in bicicletta. Noleggiare una bicicletta è un modo facile e divertente per scoprire la città toscana – a tal proposito ti possiamo consigliare di scaricarti qualche app per non perderti nelle montagne [scopri di più qui].
Adesso vediamo nel dettaglio le migliori cose da vedere per una vacanza indimenticabile in questa cittadina Toscana:

Le mura

La cinta fu costruita tra il 1504 e il 1645 come bastione difensivo. Adesso sono uno splendido parco urbano grazie ai lavori iniziati nel XIX secolo. Sono diventate un elemento caratteristico del luogo, che rende Lucca famosa in tutto il mondo. Servono per proteggere le bellezze della città e, guardando dai suoi torrioni, potrai apprezzare il paesaggio naturale della macchia che la circonda.

Torre Guinigi

Se la vista dalle mura è già bella, dall’alto dei 45 metri della torre Guinigi diverrà impressionante. Tale Torre è diventata un vero e proprio simbolo distintivo della città. Da vedere senza dubbio!
Oltre alla vista delle alture che la circondano, la torre ha anche un giardino pensile nel quale sono stati piantati sette lecci. Si racconta che Paolo Guinigi abbia piantato una volta l’albero più alto della città. Questo albero perse tutte le sue foglie quando Francesco Sforza catturò e imprigionò il Signore di Lucca.
Per salire fino in cima, c’è da affrontare 25 rampe di scale, ovvero 230 gradini !

Il Duomo di Lucca

La cattedrale, dedicata a San Martino, è uno dei più importanti esempi di stile romanico-gotico italiano. Iniziato nell’XI secolo e completato nel secolo successivo, al suo interno possiamo ammirare il famoso Sarcofago di Ilaria del Carretto (opera del grande artista Jacopo della Quercia) e il Tempio della Santa Croce.
Non lontano dalla cattedrale si trova la chiesa di San Michele, situata nell’omonima piazza. Questa chiesa è caratterizzata da una serie di archi sulla facciata e da un campanile. Molto bella è anche la statua di San Michele posta in cima alla facciata.

Piazza Dell’anfiteatro

A circa dieci minuti a piedi dalla Chiesa di San Michele, è possibile osservare la famosa Piazza dell’Anfiteatro, uno dei luoghi principali della città.
Da non perdere invece una passeggiata lungo Via Fillungo: strada principale che taglia il centro storico, con la bella vista dei palazzi medievali. Centro dell’attività commerciale e artigianale di Lucca, questa via unisce armoniosamente l’antico e il moderno, regalando al visitatore un interessante giro, osservando gli artigiani tradizionali.
La Piazza dell’Anfiteatro, oggi conosciuta anche come “Piazza della Fiera”, è una tappa obbligata, dove in passato vi era l’antico Foro Romano. Alla piazza si accede attraverso le quattro porte d’ingresso della città vecchia.

Piazza Napoleone

Conosciuta dagli abitanti come “Piazza Grande”, è da sempre centro del potere politico cittadino, ospitando il Palazzo Ducale (oggi sede del Municipio). L’attuale stato della piazza è ben diverso dall’originale, oggi è vista soprattutto come uno dei punti centrali della città per il suo ambiente spazioso ed elegante.

Palazzo Mansi

Il Palazzo Mansi è un edificio del XVII secolo che ospita la collezione della Pinacoteca Nazionale. Sono presenti prestigiose opere italiane e straniere, realizzate tra il Rinascimento e il XVIII secolo, i ritratti della famiglia Medici, dipinti religiosi e alcune opere in stile fiammingo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.