Quantcast

Le rubriche di Serchio in diretta - in Regione

‘Tuscany together,’ prosegue il progetto per rilanciare il turismo in Toscana

L’assessore Marras è intervenuto on line davanti a tutti i rappresentanti degli ambiti toscani

Erano in oltre duecento stamani, sindaci, assessori  e tecnici in rappresentanza dei ventotto ambiti turistici in cui è suddivisa la Toscana, tutti connessi on line per pianificare insieme le strategie di promozione della regione, le linee di indirizzo e la campagna 2021. E all’incontro, promosso da Toscana Promozione turistica, assieme al direttore dell’agenzia Francesco Palumpo e a Simone Gheri direttore di Anci Toscana, l’associazione dei comuni, c’era anche il neo assessore regionale Leonardo Marras. In un momento di così grande difficoltà per il turismo, conseguenza dell’emergenza sanitaria in atto, il metodo scelto e ribadito è stato quello dell’agire condiviso.

Prosegue il percorso Tuscany Together, presentato in un convegno a marzo e reso operativo attraverso la piattaforma online di collaborazione che Toscana Promozione ha condiviso in questi mesi con i ventotto ambiti. Da poco si sono conclusi  gli appuntamenti one-to-one.

“Il turismo – spiega l’assessore Marras – , come gli altri settori che guardano a mercati internazionali, è tra i più colpiti: l’immagine della Toscana è colpita. Dobbiamo dunque – aggiunge – prima di tutto riposizionarla nel mondo e per farlo è fondamentale non disperdere le energie, proseguire con il lavoro di coprogettazione che è stato fatto e che gli ambiti stanno facendo in queste settimane sulla piattaforma, puntando sui prodotti turistici omogenei che attraversano trasversalmente proprio diversi ambiti”.

“Ovviamente è anche importante – conclude – mettere a disposizione della promozione le risorse necessarie e ci impegneremo a farlo”.  Per l’assessore la partecipazione numerosa di oggi è indice di una volontà condivisa forte di ripartire al più presto e si è impegnato a visitare il prima possibile ciascun ambito per conoscere da vicino protagonisti e progetti.

Gheri, come Anci Toscana, ribadisce la forza dell’agire condiviso fra gli enti locali e i l sistema regionale del turismo, quale metodo strutturato per uscire nel miglior modo possibile dalla crisi del settore.

“Collaborare insieme e avere una strategia condivisa – commenta Francesco Palumbo, direttore di Toscana Promozione Turistica – vuol dire fare un lavoro puntuale sui prodotti turistici della destinazione, un metodo marketing-oriented, tradotto anche in linee guida e in una piattaforma informatizzata messa a disposizione degli ambiti per guidare le scelte degli attori verso un deciso orientamento al mercato. La piattaforma è uno strumento fortemente innovativo utile per promuovere i molti brand della Toscana noti nel mondo e definire in modo capillare e condiviso obiettivi e risultati da raggiungere con progetti coerenti sui vari asset”.

Il direttore parla poi di strumenti dinamici e in adattamento continuo, con workshop, laboratori e webinar per accompagnare gli operatori del territorio e ribadisce le parole chiave per farsi trovare pronti quando i mercati riapriranno: scelte condivise e trasparenti, organizzazione, strumenti innovativi e capacità di proposta.

A partire da oggi gli ambiti turistici, attraverso la piattaforma online, potranno inserire e completare le informazioni che riguardano la propria offerta, i propri progetti e le proprie strategie.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.