Quantcast

Distribuzione mascherine, più attenzioni per anziani, disabili e studenti fuori sede

La vicepresidente della Regione Toscana Monica Barni e l'assessore Federica Fratoni lanciano un appello di flessibilità ai Comuni

Un’attenzione particolare nella distribuzione delle mascherine sia riservate ai cittadini over 70, ai disabili, a chi si trova in una situazione di disagio, agli studenti fuori sede che non hanno la tessera sanitaria della Toscana o ai lavoratori domiciliati, agli abitanti di frazioni con farmacie a più di 10 chilometri di distanza.

Queste le richieste che la vicepresidente della Regione Toscana Monica Barni e l’assessore Federica Fratoni hanno rivolto alle amministrazioni comunali, impegnate da giorni nella distribuzione gratuita di mascherine protettive.

“La Regione, tramite il sistema di Protezione civile regionale, provinciale e comunale, cercherà di fare ogni sforzo possibile  – hanno detto Barni e Fratoni – per garantire almeno una fornitura settimanale di mascherine in base ai quantitativi che si renderanno disponibili”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.