Zucconi (Fdi) incontra i vertici di Conflavoro: “Più sostegno alle imprese”

Il candidato alla Camera: "Pronti a farci carico del rilancio della nostra economia"

L’onorevole di Fratelli d’Italia Riccardo Zucconi si è incontrato con i rappresentanti di Conflavoro Pmi, per affrontare le diverse problematiche che stanno colpendo, ormai da anni, le piccole e medie imprese.

“Ci siamo confrontati sulle difficoltà dei vari settori produttivi che oggi, dopo l’emergenza sanitaria, il caro bollette e la nuova crisi energetica, hanno bisogno di un forte sostegno ed un intervento concreto da parte dello Stato – afferma il deputato e candidato alla rielezione -. Non dimentichiamo che Conflavoro rappresenta la cultura, la creatività e l’impegno imprenditoriale del principale tessuto economico italiano, ovvero la piccola e media impresa”.

“Come sottolineiamo anche nel nostro programma elettorale – spiega Zucconi -, Fratelli d’Italia vuole da sempre sostenere chi fa impresa, creando ricchezza e posti di lavoro. Occorre per questo favorire la crescita dimensionale delle piccole e medie imprese, rimuovendo i vincoli strutturali che limitano la crescita economica e liberare le forze produttive dell’Italia, creando le condizioni necessarie per consentire alle imprese di svilupparsi e competere a livello nazionale ed internazionale. Dobbiamo gettare le basi per una crescita economica sostenuta e duratura del sistema nazionale, l’unica strada per garantire il benessere dei cittadini e migliorare la nostra economia. Quello con Conflavoro Pmi è stato un incontro costruttivo, che ha sancito ancora una volta l’importanza di tutelare e difendere la piccola e media impresa italiana, da troppo tempo lasciata ai margini del nostro sistema produttivo – conclude Zucconi -: il prossimo Governo dovrà farsi trovare pronto per dare nuovo slancio alla nostra economia”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.