Andreuccetti (Pd): “Contento che sia stato fatto il mio nome, è già un onore essere in lizza”

Il sindaco di Borgo a Mozzano: "Per le candidature bisognerà attendere il quadro delle alleanze e le decisioni delle segreterie"

Soddisfazione da parte del sindaco di Borgo a Mozzano, Patrizio Andreuccetti, per essere entrato nella rosa dei papaabili per una candidatura in parlamento. Con lui il sindaco di Pescaglia, Andrea Bonfanti, il vicesindaco di Porcari, Roberta Menchetti e la consigliera comunale di Lucca ed ex assessora, Serena Mammini.

“Mi fa molto piacere, e le ringrazio – dice Andreuccetti – che ci siano molte persone che hanno fatto il mio nome per la candidatura, segno che l’impegno di anni in prima linea è apprezzato. Così come mi fa piacere che siano stati fatti i nomi degli altri amici, tutte persone valide e spendibili. Altresì, mi dispiace che una legge assurda (che non permette di candidarsi senza dimettersi ai sindaci di Comuni con più di 30mila abitanti) non abbia, di fatto, consentito a Luca Menesini di mettersi in gioco: per qualità ed impegno lo avrebbe certamente meritato”.

“D’ora in avanti come funziona? – prosegue la nota – È possibile, e chiaramente noi dal territorio ce lo auguriamo, che i nomi sopra siano scelti per il collegi uninominali e/o per i plurinominali, ma per saperlo bisognerà attendere sia la definizione del quadro delle alleanze sia le decisioni generali e puntuali delle segreterie regionali e nazionali. Verosimilmente, sapremo le cose non prima della metà di agosto”.

“Comunque vada – conclude Andreuccetti – per me è già un onore essere in lizza e posso dirmi soddisfatto del percorso che abbiamo fatto per individuare una rosa di qualità in così poco tempo. Grazie di cuore della stima che in tanti mi e ci state manifestando”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.