Quantcast

Orgoglio Comune: “Campi estivi, dal Comune nessun contributo per le famiglie”

Il gruppo di opposizione attacca: "Molti dubbi anche sul bando per la concessione degli spazi comunali"

Ennesimo bando ‘beffa’ destinato ai soliti amici?” È questo l’interrogativo che si pongono i consiglieri in opposizione a Borgo a Mozzano con il gruppo Orgoglio Comune.

“Pare – esordiscono Lorenzo Bertolacci (capogruppo), Yamila Bertieri, Enza Brunini e Indro Marchi – che nel nostro territorio nessuna risorsa sia stata stanziata per agevolare le famiglie del territorio interessate a mandare i propri figli ai campi estivi i quali, se organizzati seriamente, non solo svolgono un importante ruolo ludico/ formativo per i ragazzi che vi partecipano ma, spesso diventano un fondamentale, insostituibile sostegno per i genitori lavoratori”.

Nessun contributo verrà però stanziato quest’anno a Borgo a Mozzano per le famiglie meno abbienti – attaccano -. Ma i dubbi sorgono anche sul bando pubblicato il 15 giugno con scadenza il 21, per la concessione degli spazi comunali. È evidente che la stesura di un progetto che impegni per molte ore i nostri giovani richiede tempi lunghi e molte associazioni da mesi hanno già elaborato e presentato le proprie proposte dando modo alle famiglie di organizzarsi. Anche l’aspetto per cui gli stessi amministratori possono decidere se far pagare o meno un canone per l’utilizzo delle strutture pubbliche lascia alquanto perplessi. L’ennesimo bando ‘beffa’ destinato probabilmente ai soliti amici?”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.