Quantcast

Valle del Serchio Alternativa torna in piazza a Livorno contro il super green pass

L'associazione alza il tiro: "Il nostro messaggio per ricostruire il paese, cacciando e processando chi l’ha portato alla rovina"

Torna in piazza Valle del Serchio Alternativa, per continuare a protestare contro super green pass e obbligo vaccinale.

Lo fa oggi (8 gennaio) a Livorno, dove manifesta, con il coordinamento regionale toscano, “contro la segregazione degli abitanti delle isole che dal 10 gennaio non potranno più spostarsi sul continente”.

“Viviamo in un mondo alla rovescia – si legge in una nota – Più il fallimento dei “vaccini” è manifesto, più ci si incattivisce con i milioni di persone che hanno fatto la scelta di non vaccinarsi. Come ha detto Robert Malone, padre dei vaccini mRna, è la prima volta nella storia che la colpa del mancato funzionamento di un farmaco viene attribuita a chi non l’ha assunto. Interessante paradosso che dovrebbe far riflettere tutti”.

“Il governo italiano – spiegano altri passi della nota – uno dei più assatanati al mondo, risponde a questo fallimento con nuovi obblighi, nuovi criminali ricatti sul reddito e sul lavoro, nuove folli restrizioni di ogni tipo. Centinaia di migliaia di persone sono sospese dal lavoro o lo saranno presto, mentre altre sono costrette da mesi all’umiliante e defatigante pratica del tampone ogni 48 ore. Noi ci opporremo a questo disegno con tutte le nostre forze, a partire dal no alle odiose misure del decreto della Befana del vile affarista (come ebbe a dire Francesco Cossiga) che siede a Palazzo Chigi. Ma siamo anche convinti che molti che oggi non sono con noi, lo saranno ben presto in futuro. Il nostro è un messaggio di fratellanza e di liberazione. Il messaggio necessario per ricostruire il paese, cacciando e processando chi l’ha portato alla rovina”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.