Quantcast

Feniello: “Ancora casi Covid all’ospedale di Barga, la situazione è inaccettabile”

Il capogruppo di Progetto Comune: "Basta con le promesse, facciamo funzionare la nostra sanità"

Casi di coronavirus e ospedale di Barga, il capogruppo di Progetto Comune, Francesco Feniello, chiede chiarezza.

All’ospedale di Barga riaperta una ‘bolla’ Covid per pazienti asintomatici o non gravi

“In piena pandemia, nell’anno 2020, noi di Progetto Comune – esordisce Francesco Feniello -, in merito alla proposta di realizzare 21 posti letto covid nel reparto di medicina di Barga avevamo affermato che era una proposta da scartare. Per fortuna la proposta venne modificata e i responsabili dell’azienda sanitaria realizzarono la bolla covid in un altro reparto anche perchè, per quanto ci risulta, il reparto medicina era stato ritenuto poco idoneo dal punto di vista strutturale per la gestione della criticità. Ora ci risiamo! Nel reparto si sono verificati alcuni casi e per questo uno dei tre moduli (8/10 posti) è stato riservato ad ospitare una bolla covid per pazienti asintomatici non in gravi condizioni. Sembra che proprio in questi giorni un altro caso covid si sia verificato nel reparto riabilitazione. Quest’ultimo paziente dovrebbe essere stato trasferito nella bolla covid del reparto medicina”.

“A causa di queste sistemazioni il reparto medicina ospita pazienti ordinari e pazienti covid seppure in locali separati – prosegue l’opposizione -. Il personale medico ed infermieristico che si deve occupare di questi pazienti è sempre lo stesso. Non risulta sia stato assegnato altro personale. Il capogruppo di Progetto Comune ha effettuato una visita presso l’ospedale per avere informazioni e rendersi conto di persona della situazione venutasi a creare. Il personale contattato, con professionalità e senso di responsabilità istituzionale, ha riferito di non essere autorizzato a fornire le informazioni richieste”.

“Allora chiedo – incalza Feniello -: a chi è autorizzato, di fornire chiarimenti sugli ultimi eventi; di conoscere l’idoneità della struttura anche perché in caso di complicazioni a Barga non esiste il reparto di rianimazione; di conoscere se il personale è in numero adeguato per seguire tutti i pazienti (Covid e non Covid); di conoscere perchè questi pazienti, pur in presenza di posti covid all’ospedale di Lucca, vengono ricoverati in Barga presso il reparto medicina compromettendo, a nostro avviso, la piena funzionalità del reparto e la loro stessa incolumità in caso di peggioramenti improvvisi; ai responsabili regionali, dell’Asl e al sindaco, di adoperarsi per rafforzare la proposta di utilizzare i locali attrezzati del San Luca ed eventualmente quelli del Campo di Marte e, proprio in caso di necessità, utilizzare appositi locali dell’ospedale di Barga con personale medico ed infermieristico dedicato. Quindi dare a Barga un ulteriore servizio senza ridimensionare quelli esistenti, dare a Barga ulteriore personale medico ed infermieristico senza costringere quelli attualmente presenti ad ulteriori sacrifici per coprire le inefficienze create dal sistema.

“Chiedo che fine hanno fatto i reparti realizzati e rimasti inutilizzati presso il Campo di Marte? Ulteriore spreco di risorse pubbliche senza programmazione? Abbiamo comprato la macchina ma manca l’autista? Basta con le promesse (bla-bla-bla) facciamo funzionare la nostra sanità – attacca Feniello – senza chiedere ulteriori sacrifici a medici, infermieri e personale tutto. Hanno già dato! Continuerò a seguire la situazione rimanendo vicino al personale sanitario impegnato in questa emergenza. Coraggio finirà anche questo. Giungano a voi tutti i più sinceri auguri di buone feste ed ai pazienti anche gli auguri di pronta guarigione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.