Quantcast

Lucchesi e Gemignani: “Strada per Debbio disastrata, in 5 anni nessun intervento” foto

I consiglieri di opposizione: "Ci auguriamo che la sistemazione di questa strada rientri tra i miracoli di fine mandato"

Strada per località Debbio, i consiglieri comunali della lista Un futuro per Bagni di Lucca, Laura Lucchesi e Claudio Gemignani, tornano a sollecitare l’amministrazione per “lo stato indecente” del tragitto.

“Tra le tante strade disastrate del nostro Comune, una menzione va fatta anche per la strada che da Fornoli, dalla strada provinciale Papa Giovanni XXIII, sale per Debbio – commentano i consiglieri -. Una strada che porta ad una località che con gli anni si è sempre più popolata e che quindi ha assunto un ruolo via via più importante. Una strada che porta, tra l’altro, alla caserma della polizia stradale, finché la stessa non sarà trasferita, e questa è un’altra sconfitta per Bagni di Lucca, a Fornaci, come annunciato nei giorni scorsi. E la strada, negli ultimi anni, è diventata un gruviera, con un asfalto sempre più consumato e non più rattoppabile, con frane e cedimenti a monte e a valle, senza contare le cunette e le chiaviche piene di foglie e terra, che non permettono il regolare deflusso delle acque, che quindi si riversano nella carreggiata e nelle crepe dell’asfalto, che ovviamente non fanno che aumentare il pericolo di cedimenti a valle”.

“Vi sono tra l’altro due griglie – precisano -, una in prossimità dello stop con Via Papa Giovanni e una in prossimità dello stop con via Tovani, abbassate di vari centimetri e in un caso anche in parte smurata, che abbiamo provveduto, dopo un nostro sopralluogo a seguito di una segnalazione da parte di cittadini, a segnalare in Comune.
In un punto addirittura, dove la strada fa un piccolo slargo, come si può notare, il cemento messo tra l’asfalto e il guard rail, ha tirato un’evidente crepa“.

In 5 anni questa strada non ha visto nessun intervento – attaccano -. Una strada che necessita di molte attenzione. Anche gli abitanti di Debbio non sono abitanti di serie b. Ci auguriamo tra l’altro che l’amministrazione, in accordo coi vari proprietari, colga l’occasione, in luogo di una frana avvenuta a monte mesi fa e dove adesso sono messi dei blocchi, per creare uno slargo per permettere uno scambio tra due auto che altrimenti, data la ristrettezza della via, si trovano, incrociandosi, a fare vari metri di marcia indietro. Ci auguriamo che la sistemazione di questa strada rientri tra i miracoli di fine mandato”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.