Quantcast

Bagni di Lucca, l’attacco al Comune: “Cimiteri nel degrado, alle promesse non sono seguiti fatti”

I consiglieri di Un futuro per Bagni di Lucca: "In questi anni poco o nulla è stato fatto per manutenzione e decoro"

“Lo stato dei cimiteri del nostro Comune, l’assenza di una manutenzione minima in questi ultimi 5 anni, sta rendendo assente la dignità di luoghi che del decoro e dell’ordine dovrebbe esserne la bandiera”. Esordiscono così i consiglieri comunali della lista Un futuro per Bagni di Lucca, Laura Lucchesi e Claudio Gemignani.

“Dopo un nostro sopralluogo attraverso gli oltre 20 cimiteri del nostro territorio – precisano -, abbiamo potuto vedere come in questi anni poco o nulla, se non un pulizia all’anno, fatta bene dai nostri dipendenti, è stato fatto per la loro manutenzione e per il loro decoro: staccionate marce, cimiteri coi muri perimetrali che hanno pietre che si staccano, muri esterni pieni di edera e piante infestanti, strade di accesso senza ghiaino o con pietre smosse. Abbiamo deciso di fare questo giro, a seguito di segnalazioni da parte dei cittadini e perché, in questi giorni, c’è tornato agli occhi il tanto sbandierato programma elettorale della lista Uniti per Cambiare, chiamato, appunto, patto per cambiare, che al punto undici recitava esattamente ‘Piano cimiteriale: si rende necessario un piano cimiteriale visto lo stato di totale abbandono in cui versano le strutture comunali. I cimiteri in questi anni sono stati oggetto di interventi di minima entità ed ormai sono al collasso’. Bene: stando così le cose potremmo noi inserire nel nostro programma del 2022, copiandolo pari pari, questo punto del programma dell’amministrazione, semplicemente perché alle promesse non sono seguiti fatti“.

“Ai tempi delle amministrazioni di cui il consigliere Gemignani faceva parte – prosegue l’opposizione -, veniva stanziata una quota l’anno per vari lavori: sono state riparate le oltre 20 cappelline cimiteriali, molte delle quali avevano il tetto sfondato, fatti molti ampliamenti tra cui Lucchio, Benabbio, Casabasciana, capoluogo, Fornoli, rifatte varie staccionate tra cui Longoio e Pieve di Controni, risistemati alcuni cancelli, fatti alcuni passamano o rampe di ingresso come ad esempio a Brandeglio e Granaiola. Si poteva far meglio? Certo. Ma tra questo e il nulla, meglio questo. La verità è che in questi anni un vero piano di riqualificazione e manutenzione cimiteriale non è stato fatto. Anche se non ci meraviglieremo se, come sta accadendo per altri lavori, dopo il nulla di quasi 5 anni, sta accadendo il miracolo del sole che sorge dove non è mai sorto e magari dal cassetto uscirà qualcosa”.

“Se noi dovessimo vincere – annunciano -, come comunicato in un nostro video dei giorni scorsi, faremo subito un piano dei necessari interventi da fare sui nostri cimiteri e andremo a chiedere gli opportuni finanziamenti ai vari enti. Perché ovviamente il bilancio del Comune, che si basa essenzialmente sulle tasse e le imposte dei cittadini, che in qualche modo dovranno essere pian piano calate, non potrebbe sostenere una cospicua somma di interventi. Per finire, un accenno sul cimitero di Pieve di Controni. Innanzitutto l’amministrazione Donati aveva stanziato 70mila euro per l’ampliamento: i lavori iniziarono ma da alcuni anni tutto risulta fermo con le spine che si sono riprese il loro posto. Dove sono stati destinati i soldi stanziati per quel cimitero? Poi un pericolo incombente per il quale chiediamo la realizzazione del progetto e il conseguente intervento: il muro della strada di accesso al cimitero ha spanciato, creando anche fessure e buchi sulla medesima strada e rischia di cadere sull’unica via di accesso al paese omonimo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.