Quantcast

Scuola, viabilità e zona termale: ecco il programma di “Per Pieve e le sue frazioni” foto

Ecco i candidati a sostegno di Iolanda Turriani sindaco

Entra nel vivo la campagna elettorale in vista delle elezioni comunali di Pieve Fosciana, fissate per il 3 e 4 ottobre. Per Pieve e le sue frazioni, lista per Iolanda Turriani sindaco, presenta i propri candidati e il programma.

Per la Pieve e le sua frazioni

Per la Pieve e le sua frazioni per Iolanda Turriani sindaco elezioni Pieve Fosciana 2021

Nicola Baiocchi, 44 anni, nato a Castelnuovo di Garfagnana il 27 gennaio 1977. Laureato presso la facoltà di giurisprudenza dell’Università degli Studi di Pisa. Già consigliere di minoranza del comune di Pieve Fosciana. Attualmente impiegato nel settore bancario

Alessandro Filippi, 32 anni, nato l’1 maggio 1989 a Pieve Fosciana. Diplomato geometri; attualmente gestisco, in società con mio fratello, l’azienda agricola di famiglia

Rolando Cavilli, 74 anni, nato il 27 aprile 1947 a Castelnuovo Garfagnana. Nel volontariato dal 1975 al 1990 (Cav e Gvf a San Romano Garfagnana). Dal1990 al 2002 responsabile sicurezza e antincendio cartiera a Castelnuovo; in pensione dal 2003. Promotore di 6 raduni camper per valorizzare la Garfagnana in collaborazione con il comune di Castiglione Garfagnana. Organizzato 7 rimpatriate aeronautica e Vam

Andrea Pioli, 47 anni, nato a Castelnuovo il 23 novembre 1974. Licenza media inferiore. Operaio dal 13 ottobre 1990. Varie esperienze lavorative fra cui: carpentiere in officina meccanica. Autista patenti Ce. Verniciatore in falegnameria. Attualmente dipendente Garfagnana ecologia e ambiente

Daniele Fasano, 37 anni, nato a Castelnuovo di Garfagnana il il 24 marzo 1984. Diplomato in ragioneria. Svolto occupazione di giardiniere, magazziniere Dal 2006 svolgo il mio attuale lavoro di lattoniere

Mario Turriani, 51 anni, nato a Pieve Fosciana. Ragioniere. Impiegato presso ufficio programmazione produzione Erco srl di Pieve Fosciana. Consigliere comunale di minoranza e Unione Comuni Garfagnana dal 2011 ad oggi

Simone Simonini, 37 anni, nato il 30 maggio 1984 a Castelnuovo Garfagnana. Diplomato in amministrazione, finanza e marketing. Consulente assicurativo Generali Italia/ broker Falcile Toscana. Consigliere comunale di Molazzana 2014/2019. Consigliere provinciale su due mandati 2017/18/19. Candidato Sindaco a Barga amministrative 2019; attualmente coordinatore Provinciale Cambiamo!/ Coraggio Italia.

Vincenzo Malizia, 42 anni, nato a Roma il 14 luglio 1979. Fino al 1998 vivo a Roma, poi parto militare: Milano, Barletta, Pisa.. Militare di carriera da subito, acquisisco il diploma di geometra alle scuole serali. Usufruendo del diritto allo studio frequento l’università di Firenze dita in Calenzano. Indirizzo architettura – lascio dopo 4 anni per problemi di lavoro. 2010 parto per l’Afghanistan – sei mesi…esperienza unica. Oggi lavoro per l’ufficio di amministrazione della caserma alla gestione a patrimoniale.

Il programma

“Il nostro programma di mandato punterà alla semplicità, non vogliamo porre grandi obiettivi o fare le classiche promesse elettorali se poi non possono essere mantenute. Abbiamo, dove possibile, ascoltato le varie esigenze dei nostri concittadini; e auspichiamo che delle altre necessità, verremo a conoscenza durante la campagna elettorale. Non ha senso promettere grandi cose che poi non sappiamo se potranno essere mantenute”.

Il centro storico di Pieve Fosciana. “Un centro storico andrebbe ‘trattato’ come tale cercando di agevolare la vendita degli immobili fatiscenti con la regola di ristrutturazione a scadenza programmata; valorizzazione delle attività nel centro storico (vedi anche la mancanza di una rivendita di giornali, esistente fino ad un anno fa); per i cittadini residenti che non hanno posto auto saranno creati parcheggi riservati”.

Scuole. “Il comune necessita di una ristrutturazione delle zone adiacenti i plessi scolastici. Sarà nostra premura cercare di ricreare uno spazio verde dove poter far giocare i bambini perché ad oggi infatti non è rimasto un solo angolo di giardino ‘dedicato’ a loro! Inoltre introdurremo mense interne dove poter educare i nostri bambini a mangiare cibo sano e a km 0”.

Viabilità. “Si parla da anni di semaforo a chiamata in loc. Riolo, lungo la strada provinciale. Dopo, purtroppo, svariati morti in detto attraversamento e dopo innumerevoli richieste da parte della minoranza, ancora il semaforo non c’è”.

Zona termale di Pra’ di Lama. “Abbattere la struttura esistente; valorizzare le acque che provengono dalla sorgente termale, portandole in zona non soggetta a cedimento, attraverso una semplice tubatura per poi fare alcune fontane ed una piscina termale, utile peraltro anche a chi ha disabilità”.

Canale irriguo. “Questo canale ad oggi non è sfruttato al massimo in quanto potrebbe essere utilizzato per l’irrigazione di orti, giardini e campi coltivati. Sarà nostra premura valutare come poter sfruttare al massimo questa risorsa fondamentale per i nostri cittadini”.

Pontecosi. “Che tristezza vedere la bellezza del lago prima e vederlo adesso! La cosa più urgente in questa frazione è la messa in sicurezza visto che ad oggi a causa del cambiamento climatico gli eventi alluvionali sono sempre più frequenti inoltre è necessario far defluire le acque al centro del lago eliminando la zona paludosa e malsana. Il ponte storico che porta alla Chiesa della Madonna necessità urgentemente di essere restaurato e sarà nostra premura farlo. Parcheggio che doveva essere fatto, già in progetto 10 anni fa, dall’attuale amministrazione non è mai stato fatto se ci insediassimo in comune provvederemo a farlo nei primi due anni di mandato. Inoltre c’è un depuratore che scarica nel lago e durante le piene le fognature invadono i centri abitati di Pontecosi e di Pontardeto; c’è bisogno di un progetto di riqualificazione del depuratore stesso, bonifica e messa in sicurezza delle acque del lago”.

Capraia. “Essendo composta da pochissime abitazioni, non necessità di grandi sconvolgimenti se non mantenere il servizio di pullman e pulita la via di accesso alla frazione stessa”.

Sillico. “Borgo storico del nostro comune già molto curato e attivo, con una spiccata vocazione di accoglienza che ci impegnano a valorizzare e a promuovere sia a livello culturale che turistico”.

Bargecchia e Pellizzana. “Per queste due frazioni durante la campagna elettorale raccoglieremo idee e pareri per valorizzarle”.

“Nei prossimi cinque anni, grazie al tuo voto, ci impegneremo per realizzare tutto questo, nell’interesse della nostra comunità. Siamo persone semplici, parte integrante del tessuto sociale di Pieve e delle sue frazioni: per noi la politica è un servizio e non un lavoro. Con questo spirito vogliamo portare il nostro piccolo grande contributo ad un territorio che ci ha dato tanto e che amiamo, perché qui abbiamo le nostre radici e perché qui vogliamo continuare a vivere, lavorare e permettere alle nuove generazioni di crescere”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.