Quantcast

Terme di Pieve Fosciana, Unione Democratica: “Un progetto del centrodestra che abbiamo sempre contrastato”

La lista civica che sostiene il sindaco uscente: "Siamo primi in una graduatoria regionale che se finanziata ci permetterà di abbattere la struttura e ricreare l’ambiente naturale"

Polemica sulle terme di Pieve Fosciana, alla candidata sindaca del centrodestra, Turriani, replica Unione Democratica, la lista che sostiene il primo cittadino Francesco Angelini, che si candida per un bis.

Terme, sopralluogo di Turriani: “Questo luogo rappresenta l’immobilismo delle amministrazioni”

“La candidata sindaca della destra di Pieve Fosciana, leggiamo dai giornali, ha visitato le Terme – esordisce Unione Democratica –  Le cronache riportano affermazioni sorprendenti. Il luogo caro ai pievarini scempiato, ma lo scempio fu compiuto da amministrazioni che la videro tra i banchi della maggioranza. Io non ho responsabiltà… e chi altrimenti? Noi eravamo all’opposizione e per tutti quegli anni cercammo di portare argomenti di contrapposizione a quello sciagurato progetto mai completato e mai entrato in funzione. La candidata poi si stupisce delle quote che ancora la comunità di Pieve deve pagare per far fronte ai prestiti contratti dalla sua amministrazione e che onoreremo fino al 2034″.

“Afferma ancora – prosegue la nota – sarebbe bello che quel luogo tornasse allo stato stato naturale. Noi sosteniamo invece che sarebbe stato più bello e anche meno costoso se quel luogo fosse stato lasciato allo stato naturale anche perché come si è visto non era idoneo per costruire. La candidata parla di immobilismo della politica. Dal 2001 governiamo il nostro Comune con il centro sinistra. Abbiamo portato in quei luoghi e in quella struttura una quantità enorme di persone e di imprese ma nessuno ha creduto a quel progetto. E meno male. Negli ultimi tempi infatti prima si è inclinata verso il lago poi si è spezzata in due tronconi. Siamo primi in una graduatoria regionale che se finanziata ci permetterà di abbatterla e ricreare quell’ambiente naturale auspicato anche dalla candidata. Per concludere, può andar bene il trasformismo e il cambio di casacca che sono questioni personali, ma non tollereremo lo stravolgimento della realtà”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.