Quantcast

Problema ungulati, Prima Pescaglia: “La situazione è ormai fuori controllo”

I consiglieri del gruppo di opposizione scrivono al primo cittadino: "Il Comune faccia il possibile per trovare una soluzione rapida"

“La situazione degli ungulati è fuori controllo, il Comune faccia il possibile per trovare una soluzione”. Così dopo l’ennesima segnalazione dei danni subiti dagli agricoltori del territorio i consiglieri comunali di Prima Pescaglia scrivono al sindaco Andrea Bonfanti.

“Riteniamo utile segnalarle l’invasiva presenza di cinghiali sul territorio del nostro comune – si legge nella lettera del gruppo di opposizione -. Siamo consapevoli del fatto che sia ben a conoscenza del problema, ma viste le segnalazioni che ci arrivano da molti concittadini ed aziende agricole, riteniamo che la situazione sia ormai fuori controllo ed è nostro dovere riportarle quanto a noi comunicatoci. I danni creati dagli ungulati alle coltivazioni sono notevoli, costringendo gli agricoltori a recintare per quanto loro possibile gli appezzamento coltivati, capita inoltre spesso che gli animali si avvicinino alle abitazioni danneggiando le aree verdi, oltre a transitare sulle nostre strade e sentieri, rendendo insicura la circolazione sia delle autovetture che dei pedoni”.

Consapevoli che la materia sia di competenza della Regione – conclude la lettera -, siamo però sicuri che l’incolumità delle persone, la tutela della proprietà privata e la produzione agricola del nostro comune le stia a cuore e che si adopererà nelle sedi opportune, per trovare una rapida soluzione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.