Quantcast

Piegaio Alto, Progetto Pescaglia replica all’opposizione: “Polemica inutile, ordinanza temporanea”

Il gruppo di maggioranza: "Per mettere in sicurezza la strada è necessario un intervento complesso del valore di circa 1 milione di euro, per il quale l’ufficio tecnico ha già elaborato il progetto"

“Polemica inutile”. Chiosa così Claudio Simi, portavoce del gruppo di maggioranza Progetto Pescaglia in risposta al gruppo di minoranza Prima Pescaglia che aveva ironizzato in tono polemico sull’ordinanza emessa dal primo cittadino in merito alla chiusura pro tempore della strada – vulnerabile dal punto di vista idrogeologico – a Piegaio Alto.

“Se piove forte la strada chiude”, bufera per l’ordinanza a Pescaglia

“Nel giro di pochi giorni dall’accaduto, l’amministrazione ha fatto in modo che venissero rimossi tutti i detriti e poi, con ordinanza del sindaco, dopo il necessario periodo di monitoraggio della situazione del movimento franoso, è stata riaperta la strada secondo quelle che sono le condizioni prescritte dal geologo nella sua relazione – prosegue Simi -. Come già dettagliatamente specificato in consiglio comunale, per mettere in sicurezza la strada è necessario un intervento complesso del valore di circa 1 milione di euro, per il quale l’ufficio tecnico ha già elaborato il progetto, e per il quale è previsto un iter autorizzativo che passa attraverso diversi enti competenti. I consiglieri, se vogliono, hanno la facoltà di fare richiesta di accesso agli atti per visionare direttamente la relazione geologica e meglio comprendere le ragioni dell’ordinanza”.

“Ci chiediamo quindi se i consiglieri di minoranza, con le loro dichiarazioni, consigliano forse di contravvenire alle prescrizioni dei tecnici e quindi mettere in pericolo gli abitanti di Piegaio Alto oppure se vorrebbero far intendere che esistono “altri metodi” per fare un intervento di tale entità, anziché seguire l’iter che prescrive la legge in questi casi – va avanti Progetto Pescaglia -. Si accusa l’amministrazione di essersi inventata ‘strani stratagemmi’ e che ‘la toppa è peggio del buco’: ecco, in merito a questo, di concreto c’è il fatto che in condizioni meteo normali gli abitanti di Piegaio Alto possono raggiungere le loro abitazioni, così come possono fare anche i mezzi di soccorso. Vorremmo ricordare ai nostri colleghi consiglieri che le allerte meteo valgono per tutti, non solo per chi abita a Piegaio Alto e quindi le prescrizioni relative alle allerte meteo, di volta in volta emanate, sono da seguire da parte di tutta la cittadinanza. Come al solito si butta negli occhi dei cittadini solo della polvere sperando di fare inutile polemica, senza alcuna intenzione di risolvere il problema di chi abita a Piegaio Alto”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.