Quantcast

Altre assunzioni a Barga: il Comune cerca due istruttori di vigilanza

Per presentare le domande c'è tempo fino a lunedì 6 settembre

Il comune di Barga assume ancora e cerca due istruttori di vigilanza.

“Continua la politica assunzionale dell’amministrazione – afferma il vicesindaco Vittorio Salotti in qualità di assessore al personale -, che fin dal suo insediamento ha voluto avviare le procedure per l’assunzione di varie figure professionali che andassero a coprire i posti già vacanti o che lo sarebbero stati a breve, reintegrando così la dotazione organica dell’Ente dopo un periodo in cui la normativa riguardante le assunzioni del personale negli enti pubblici consentiva solo in minima parte la reintegrazione del personale cessato. Ad oggi, dopo l’assunzione di 15 figure professionali, siamo in dirittura d’arrivo per l’assunzione di un istruttore direttivo tecnico nell’area lavori pubblici utilizzando una graduatoria presso altro ente (assunzione prevista nel mese di settembre) e soprattutto vogliamo informare che è stato pubblicato un bando di concorso pubblico per l’assunzione di 2 istruttori di vigilanza categoria C per reintegrare l’organico del corpo di Polizia Municipale.

La data di scadenza per la presentazione delle domande è il 5 settembre 2021 (trattandosi di giorno festivo la scadenza è prorogata a lunedì 6 settembre). Il bando, con tutte le informazioni necessarie, e la domanda di partecipazione sono pubblicati sull’albo pretorio online del comune di Barga, sull’homepage del sito istituzionale e nella sezione amministrazione trasparente, sotto la sezione “Bandi di concorso”.

“La nostra programmazione sul personale – conclude Salotti -, non si ferma e già a fine 2021/inizio 2022 è previsto un ulteriore concorso, a cui gli uffici stanno lavorando e che sarebbe il 5° in due anni, per l’assunzione di un istruttore informatico, figura professionale attualmente non presente nell’organico dell’Ente”. Infine il vicesindaco Salotti, a nome dell’intera amministrazione comunale, ci tiene a ringraziare tutti i dipendenti comunali che, nel periodo in cui l’organico dell’Ente risultava sotto dimensionato per le esigenze del nostro Comune, si sono prodigati a sopperire per quanto possibile.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.