Quantcast

Mallegni (FI): “Affronteremo urgenze e priorità della stagione venatoria”

Il senatore azzurro: "Aperto un confronto con la confederazione Cacciatori Toscana"

“Sono felice di annunciare la piena disponibilità di Forza Italia a sviluppare un continuativo ed utile confronto con la confederazione cacciatori toscani e le sue associazioni confederate, sui problemi relativi all’attività venatoria”, afferma il senatore azzurro Massimo Mallegni.

Incontro quindi decisamente positivo quello tra il responsabile regionale del fipartimento di Caccia e Pesca di Forza Italia Toscana, Paolo Barocchi, il presidente regionale di Federcaccia Toscana Marco Salvadori e il segretario regionale della confederazione Cacciatori Toscani, Marco Gianluca Romagnoli.

“La caccia, che pratico da ben 45 anni, – afferma il responsabile regionale Barocchi – è fatta di passione, di lavoro, di studio, di amore e di cura per la natura e soprattutto di conoscenza del territorio. La caccia, come la pesca, sono due attività da svolgere osservando precise regole nel rispetto delle norme e della conservazione ambientale”.

“In questa società del benessere la caccia e la pesca assumono un ruolo nella natura dove noi non siamo solo consumatori ma custodi di un patrimonio inestimabile. Siamo sempre attaccati e calunniati ma preleviamo consapevolmente solo quello che la natura ci offre, mentre i frigoriferi dei supermercati sono pieni dell’ipocrisia dell’uomo – continua Barocchi –. Non credete a ciò che viene detto sui cacciatori e i pescatori: seguiteci per capire chi siamo veramente e quali sono i valori che ci contraddistinguono. Mi auguro quindi che questa nuova collaborazione porti benefici e conoscenze di un mondo che può pienamente integrarsi all’interesse generale”.

“Il nostro obbiettivo – ha dichiarato il presidente Marco Salvadori – è quello di stabilire con tutte le forze politiche che siedono in consiglio regionale un utile rapporto costruttivo sui temi collegati alla caccia in Toscana e più in generale con la gestione faunistica ed ambientale. E’ dunque un fatto estremamente positivo – ha aggiunto il segretario Marco Romagnoli – quello di un confronto aperto e continuativo scaturito con i responsabili di Forza Italia, per affrontare non solo gli aspetti che dovremo sviluppare nelle prossime settimane in Toscana, ma anche le urgenze e le derive che si stanno presentando fuori e dentro il parlamento nazionale”.

“Grazie a questo spirito costruttivo Forza Italia, insieme ai responsabili regionali, affronterà le principali priorità e urgenze che il mondo venatorio dovrà affrontare nei prossimi mesi – conclude il Senatore Massimo Mallegni – rendendoci sempre e comunque disponibili ad ogni utile confronto anche sulle problematiche di riflesso, inerenti i temi quali l’ambiente, l’agricoltura, la gestione faunistica e la salvaguardia del nostro territori

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.