Quantcast

Scuola di Scesta, si riaccende la polemica: “I lavori non sono ancora iniziati”

Scatta l'interpellanza di Un futuro per Bagni di Lucca: "Tutti i terreni necessari sono già in possesso del Comune?"

Si riaccende la polemica sulla nuova scuola di Scesta. Il gruppo di opposizione Un futuro per Bagni di Lucca, infatti, ha presentato una interpellanza a risposta scritta e orale.

Scuole e montagna, Michelini: “Su San Cassiano e Fabbriche non si può intervenire, il futuro è la Scesta”

I consiglieri Laura Lucchesi e Claudio Gemignani chiedono all’amministrazione: “Il reale e preciso costo di tutto il progetto; i reali numeri di utenza e le frazioni che faranno parte di questo bacino; l’inizio dei lavori e la reale motivazione sul perché non siano ancora iniziati; la data ultima per l’inizio dei lavori; tutti i costi in dettaglio sin qui sostenuti; la data di presunto termine dei lavori”.

Chiedono inoltre: “Se tutti i terreni necessari per la costruzione siano già in possesso del Comune; l’importo del mutuo dell’impianto a biomasse e se lo stesso sia già stato concesso; come verrà organizzato il servizio di scuolabus e la varie fermate; riguardo invece alla scuola dell’infanzia di Fabbriche di Casabasciana, sapere il bacino di utenza per 2021/2022 e come sarà organizzato il servizio trasporti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.