Quantcast

Polizia locale, Bagni non rinnova la gestione associata. Critiche le opposizioni: “Così si isola il Comune”

I gruppi di minoranza presentano una interpellanza: "Quali sono state le motivazioni di questa decisione?"

Il ritorno della polizia municipale a Bagni di Lucca finisce nel mirino dell’opposizione. I due gruppi uniti, Progetto Rinascimento e Un futuro per Bagni di Lucca, hanno presentato una interpellanza a risposta scritta e orale per chiedere lumi sulle motivazioni che hanno portato l’amministrazione a non rinnovare la funzione associata.

Bagni di Lucca, il bilancio di un anno. Il sindaco Michelini: “Bene l’ingresso di Base Srl in Reti Ambiente, torna il servizio di polizia municipale”

“A fronte della scelta politica di non rinnovare la funzione associata di polizia locale con i comuni di Borgo a Mozzano, Pescaglia, Coreglia e Gallicano – esordiscono i consiglieri di opposizione, chiediamo quali siano state le motivazioni di tale decisione dato per noto il fatto che: tale servizio, quando prima era gestito solo dal comune di Bagni di Lucca, aveva carenze di orari e servizi, limitati dal numero di agenti presenti. Senza servizio continuato nelle 24 ore, senza servizio in ore centrali a seconda dell’orario delle presenze, e addirittura con reperibilità alternante e discontinua, svolta da altri comuni anche lontani”.

“Siamo entrati nella funzione associata con numero 5 agenti che, sommati agli altri – precisano i consiglieri -, hanno aumentato l’organico garantendo, finalmente, un servizio continuato 24/24h con interventi in tutti gli orari: su incidenti stradali, disastri meteorologici, interventi di pubblica sicurezza. Da relazioni sul servizio svolto, portiamo solo alcuni esempi relativi al comune di Bagni di Lucca, estrapolato dai dati richiesti ufficialmente, ma l’elenco è lungo, corposo e dettagliato: accertamenti anagrafici 1166. Notificazioni 2678. Incidenti stradali 64. Servizi alle scuole 1646. Mercati e fiere 930. Sanzioni amministrative 1701. Facciamo presente anche che sui mercati e fiere quelle di Bagni di Lucca sono oltre la metà di tutto il servizio associato; i controlli sulle scuole di Bagni di Lucca rappresentano circa il 30% calcolato su 5 comuni (quindi con notevole beneficio di servizi calcolato percentualmente risposte agli altri), negli accertamenti anagrafici siamo il Comune che ne ha effettuati di più. Mentre nelle sanzioni amministrative nel nostro territorio, che rappresentano un introito distribuito equamente sui 5 comuni aderenti, siamo in coda a tutti rappresentando meno del 10% del totale. Non riteniamo fondata qualsiasi valutazione economica che sostenga che oggi abbiamo due agenti (gli altri si sono pensionati e non sono stati riassunti sostituti in organico) e che quindi dobbiamo pagare un onere superiore al loro stipendio, visto che altri comuni devono adempiere alla nostra carenza di organico. Cosa succederà adesso, con due agenti in organico, un comandante a tempo parziale (e un’altra eventuale assunzione ad oggi non ancora avvenuta). Controlli, mercati, scuole: assorbiranno la loro attività non permettendo più un servizio di polizia funzionale, con orari in presenza sul territorio molto ridotti. Le sanzioni amministrative avranno per oggetto nuovamente solo i nostri territori, riducendo comunque l’introito. E chi potrà elevarle se il personale è cosi limitato?”.

“Abbandonare funzioni associate come questa, a livello di aree confinanti, limitate e omogenee, porta un isolamento del nostro Comune, che ha già notevoli difficoltà legate alla vastità del territorio e alla rarefazione abitativa – affermano i consiglieri di opposizione -. Riteniamo che amministrare voglia dire compiere scelte positive per i propri cittadini. Contiamo su una risposta esauriente ai nostri quesiti che vada in questo senso”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.