Fantozzi (Fdi): “Toscana arancione, da Giani serviva più determinazione”

Il vicecapogruppo regionale: "Inaccettabili le ordinanze del governo senza preavviso"

Serviva più determinazione da parte della Regione per far slittare la zona arancione, non si è riusciti neppure a salvare il pranzo di San Valentino. Avremmo apprezzato parole chiare come quelle del Presidente della Liguria Toti. Così si mina ulteriormente la tenuta delle attività economiche, centinaia di prenotazioni cancellate e decine di milioni di euro di prodotti alimentari, già acquistati, che vanno a finire nella spazzatura. Adesso servono ristori importanti e immediati”: è quanto dichiara il vice-capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale e componente della Commissione Sviluppo economico, Vittorio Fantozzi.

“Inaccettabili – afferma – le ordinanze del governo senza preavviso, con decisioni ufficializzate a poche ore dalla scadenza. E’ una mancanza di rispetto assoluta verso chi ha gettato il cuore oltre l’ostacolo in questa pandemia. Un giorno in più cosa cambiava? Sono state negate persino poche ore di lavoro. La schizofrenia cromatica sta piegando le gambe ai nostri imprenditori”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.