Emergenza neve, dalla Regione sostegni alla popolazione nel più breve tempo possibile

L’aula ha approvato all’unanimità una mozione sui disagi occorsi in Toscana, che vede come primo firmatario Mario Puppa (Pd)

Voto favorevole all’unanimità a una mozione sui disagi causati dalle intense nevicate che hanno colpito la Toscana, con particolare riferimento alle interruzioni dei servizi provocate dalla caduta degli alberi.

La mozione, primo firmatario Mario Puppa del Pd, accolti emendamenti anche di gruppi di opposizione, impegna la giunta ad attivarsi affinché le misure di sostegno ai comuni coinvolti e alle popolazioni, sia di carattere nazionale che regionale, vengano assegnate ed elargite nel più breve tempo possibile.

C’è inoltre l’impegno a intervenire per migliorare la manutenzione e la gestione dei boschi demaniali e per abbreviare l’iter burocratico per le aziende che si occupano di tagli boschivi; a valutare una modifica delle norme regionali sulla forestazione per i tagli di manutenzione degli alberi presenti nelle aree di pertinenza di elettrodotti e di altre reti di servizio pubblico e della viabilità, in modo da rafforzare le azioni di messa in sicurezza; a costituire, inoltre, un tavolo tecnico per trovare le migliori soluzioni per una prevenzione sempre più efficace al fenomeno della caduta degli alberi in presenza di eventi atmosferici avversi.

Infine, c’è un impegno del consiglio regionale ad avviare, tramite la commissione per il sostegno, la valorizzazione e la promozione delle aree interne e montane della Toscana, una riflessione in merito alla realizzazione di progetti pilota per sostenere la viabilità di queste aree, la messa in sicurezza delle infrastrutture di servizi elettrici, di telefonia e di accesso alla rete, il rafforzamento delle politiche di forestazione.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.